Assemblea dei Soci del 25/06/2013

| Stampa |

Verbale n. 1 del 25/06/2013

 

L’anno duemilatredici, Il giorno venticinque del mese di giugno, alle ore 17,00, presso la sede in piazza Castello di Sessa Aurunca, su regolare avviso pubblicato in G.U. della Repubblica e diramato a mezzo Racc. AR dal Presidente, si è riunita l’Assemblea dei soci per discutere e deliberare in merito al seguente ordine del giorno:

1.      Approvazione verbale seduta precedente.

2.       Approvazione Bilancio di esercizio al 31/12/2012.

3.       Rinnovo Cda ex art 8 atto costitutivo

4.    Rinnovo Collegio SindaciRevisori legali art 9 atto costitutivo

5.     Eventuali e varie

 

Sono presenti:

- Il C.d.a. nelle persone di: Prof. Elio Meschinelli, Presidente

                                            Sig. Marcellino Iannotta, componente

 

- I Sindaci nelle persone di: Dott. Salvatore Fattore, Presidente

                                             Dott. M. Antonietta Maciariello, Sindaco Effettivo

                                             Dott. Giuseppe Leonardo, Sindaco supplente

-Il Direttore tecnico : arch. Mariano Nuzzo

 

E’ assente    il V. Presidente del Cda  Dott. Adriano De Monaco

Partecipa alla seduta il Dr. Remo Pallisco per obbligo contrattuale.

Il Presidente del Cda, ai sensi dell’art. 16 dello Statuto, assume la presidenza dell’Assemblea.

Il Dott. Remo Pallisco, designato allo svolgimento delle funzioni di Segretario verbalizzante della seduta odierna, procede, per appello nominale, alla rilevazione delle presenze come di seguito riportate.

Si procede all’appello iniziale  (all. n. 1)

Hanno risposto all’appelloi seguenti soci:

1.Comune di Sessa Auruncaper un numero di 22.860 azioni, per un totale di Euro 30.632,40, pari al 24,317 % del capitale sociale, nella persona del Delegato del Sindaco Sig. Emilio Pecunioso, consigliera comunale;

2.Comune di Teano,per un numero di 13.014 azioni, per un totale di Euro 17.438,76, pari al 13,843 % del capitale sociale, nella persona del Delegato del Sindaco , Assessore Sig.ra Gemma Tizano;

3.Comune di Piedimonte Matese, per un numero di 11.462 azioni, per un totale di Euro 15.359,08, pari al 12,192 % del capitale sociale,nella persona del Delegato del Sindaco, Rag Marcellino Iannotta;

4.Comune di Carinola per un numero di 8.092 azioni, per un totale di Euro 10.843,28 pari al 8,608 % del capitale sociale, nella persona del Sindaco Dr. Salvatore Angelo De Risi;

5. Comune di Alvignano per un numero di 4.951 azioni, per un totale di Euro 6.634,34, pari al 5,266 % del capitale sociale, nella persona del delegato del Sindaco Dr. Mario Mingione Responsabile del Settore Contabile del Comune;

6.Comune di Francolise,per un numero di 4.846 azioni, per un totale di Euro 6.493,64 pari al 5,155 % del capitale sociale, nella persona del Sindaco;

7.Comune di Pietramelara,per un numero di 4.454 azioni, per un totale di Euro 5.968,36, pari al 4,738 % del capitale sociale, nella persona del Delegato del Sindaco, avv. Francesco Bucciero;

8.Comune di Gioia Sannitica, per un numero di 3.697 azioni, per un totale di Euro 4.953,98, pari al 3,933 % del capitale sociale, nella persona del Delegato del Sindaco, Dr. Mario Fiorillo, consigliere comunale;

9.Comune di San Potito Sannitico, per un numero di 1.899 azioni, per un totale di Euro 2.544,66, pari al 2,020 % del capitale sociale, nella persona del Delegato del Sindaco, Sig. Michele Lombardi;

La persona del Comune di Roccamonfina che ha risposto all’appello, non ha presentato alcuna delega scritta rilasciata dal Sindaco del medesimo Comune.

Non hanno risposto all’appello, per un totale di n. 14.927 azioni, pari al 15,878 % del Capitale sociale, i seguenti n. 6 soci:

1. Comune di Calvi Risorta  per un numero di 5.857 azioni, per un totale di Euro 7.848,38, pari al 6,230 % del capitale sociale;

2. Comune di Rocca d'Evandroper un numero di 3.719 azioni, per un totale di Euro 4.983,46, pari al 3,956 % del capitale sociale;

3. Comune di Prata Sannita,per un numero di 1.699 azioni, per un totale di Euro 2.276,66, pari al1,807 % del capitale sociale;

4. Comune di Castello del Matese per un numero di 1.476 azioni, per un totale di Euro 1.977,84, pari al 1,570 % del capitale sociale;

5. Comune di Conca della Campaniaper un numero di 1.119 azioni, per un totale di Euro 1.500,00, pari al 1,190 % del capitale sociale;

6. Comune di San Gregorio Matese, per un numero di 1.057 azioni, per un totale di Euro 1.416,38, pari al 1,124 % del capitale sociale;

 

Il Presidente

  - visto che sono presenti all’appello n. 9 soci, come innanzi elencati, per un importo complessivo di Capitale Sociale di € 100.868,50 e per complessive n. 75.275 azioni, pari all’ 80,07% del capitale sociale(All. n. 1);

-visto che, ai sensi dell’art 15 dello Statuto, sono state presentate ed acquisite agli atti solo le seguenti deleghe  scritte:

  

Comune di Sessa Aurunca

(All. n.2)

Comune di Teano

(All. n.3)

Comune di Alvignano                   

(All. n.4)

Comune di Pietramelara

(All. n.5)

Comune di Gioia Sannitica

(All. n.6)

Comune di San Potito Sannitico

(All. n.7)

Comune di Piedimonte Matese

(All. n.8)

  

-     ritenuto che il Comune di Roccamonfina non può considerarsi validamente costituito in quanto la persona che ha risposto all’appello non ha consegnato alcuna delega rilasciata  dal Sindacodi Roccamonfina;  

-    constatato che non hanno risposto all’appello n. 6 socicome innanzi indicati per  un importo complessivo di Capitale sociale di € 20.002,18 e complessive n. 14.927 azioni, pari al 15,878% del capitale sociale;

Accertato, pertanto, che risultano:

Soci validamente presenti n. 9, per un totale di n. 75.275azioni, pari al 80,071 % del Capitale sociale;

Soci assentin. 7, per un totale di n.18.735 azioni, pari al 19,929 % del Capitale sociale;

Dichiara

valida la seduta e, quindi, dà inizio ai lavori e rivolge, anche a nome dei componenti del Cda, un saluto cordiale agli intervenuti ed Intrattiene brevemente l’assemblea con la seguente

Relazione sulla Gestione al 31-12-2012

 

Signori Soci, Signori Rappresentanti dei Soci intervenuti,

 avverto l’esigenza di premettere alle poche considerazioni sull’operato della Scpa nel corso dell’anno 2012 brevi comunicazioni in ordine alla inerzia sperimentata nella elementare interazione tra il Cda, direttamente e/o attraverso suoi rappresentanti, legati da vincoli di prestazione d’opera ai sensi delle disposizioni del C.C. , e la Regione Campania.

Per il raggiungimento dei fini di cui all’oggetto sociale, la Scpa Laocoonte,  ai sensi di una apposita Legge Regionale, avanzò  istanza di finanziamento, destinato alle necessità connesse  alla costituzione  della Società ed alla gestione degli eventi preliminari, consistenti nella dotazione delle strutture  minime per il concreto avvio delle progettazioni di eventi di recupero dei centri storici, dei cospicui sedimenti architettonici monumentali e dei parchi archeologici di straordinario valore che i Comuni consociati ospitano nel loro territorio.

Come ebbi modo di ricordare in occasione della stesura di brevi note in relazione al consuntivo di gestione al 31-12-2011, solo nel gennaio 2011, dopo la pubblicazione sul BURC degli atti gestionali della Giunta Regionale  della Campania  e del Dirigente competente per la materia (Decreto dirigenziale n. 379 del 30-12-2010 – AGC 13-Sett. 3), si ebbe notizia dell’avvenuta formale assunzione di impegno di spesa per € 1.000.000,00 a favore della Soc. Progetto Laocoonte Scpa.

Nel provvedimento dirigenziale citato, la definizione della concreta assegnazione del contributo veniva rinviata ad un successivo provvedimento, come dal punto 3 del dispositivo del Decreto dirigenziale.

Funzionari tecnici del Settore confermarono, in occasione di interventi personalmente curati nelle sedi istituzionali, l’esistenza dell’impegno di spesa con la precisazione che la erogazione del contributo sarebbe avvenuta sulla base di appositi rendiconti, presentati in opportuna successione, al maturare degli eventi che giustificassero la spesa.

Alla data odierna, nonostante siano stati formalmente inviati numerosi rendiconti e, per il tramite dei prestatori d’opera intellettuale e professionale e dei componenti del Cda, puntualmente illustrati nelle sedi competenti, nessun contributo risulta erogato o prossimo all’erogazione.

Una situazione consimile ha mortificato le ipotesi progettuali approvate nella prima seduta dell’Assemblea, sostanzialmente impedendo che il proprio dell’oggetto sociale, la progettazione, cioè, preliminare al recupero ed alla promozione dei centri storici, dei sedimenti archeologici ed architettonici, potesse essere proficuamente avviata.

Confidando in ragionevoli tempi di attesa per la maturazione degli eventi amministrativi che la disponibilità della posta assegnata faceva presagire ormai prossima, il Cda, con delibera n. 3 dl 15 febbraio 2011, decise la pubblicazione di un bando per l’assunzione a termine di n. 3 architetti e di un ingegnere; in data 1 marzo 2011, con delibera n.6 decise di avviare la procedura di avviso pubblico per il conferimento dell’incarico di responsabile dei servizi tecnici, ed approvò lo schema di avviso pubblico; con delibera n. 7 del 1° marzo 2011 avviò procedure di selezione pubblica per la formazione di una short list per numerose figure professionali.

Dei procedimenti in questione, l’unico a giungere in porto, in quanto non comportava assunzione di oneri, conseguenti solo ad eventuale utilizzazione dei professionisti inclusi nella lista, fu la short list, approvata con apposito atto del Cda in data 27-09-2011, e pubblicata ai sensi di legge.

Le altre procedure, che si sarebbero concluse con nomine a termine, ed avrebbero comportato istituzione di rapporti onerosi per la Società, sono state sospese al perfezionamento delle procedure di acquisizione delle domande di quanti avevano ritenuto di partecipare.

Il concreto sviluppo di un’attività significativa, in termini progettuali e realizzativi di recupero, riqualificazione e di conseguente promozione dei Comuni associati sarà possibile solo al realizzarsi delle condizioni minime di una concretezza di rapporti con l’Ente Regione che provveda a dare esecuzione a provvedimenti adottati formalmente ormai da oltre due anni.

Nel corso dell’anno 2012, la interlocuzione avviata con gli Uffici deputati della Regione Campania ha consentito l’elaborazione di un progetto di intervento mirante alla gestione di una serie di Borse di studio, da gestire con l’ausilio di Strutture Universitarie di segnalato rilievo, che realizzassero ricerche mirate ad una conoscenza affinata delle potenzialità del territorio da promuovere, in relazione alla conclamata ricchezza di sedimenti archeologici monumentali e di un patrimonio cospicuo di complessi di architettura religiosa, di dimore nobiliari, di chiese rupestri.

Operazione preliminare, mirata all’avvio di progettazioni di recupero, restauro e di promozione di un territorio, che ospita, tra l’altro, due parchi regionali.

Il progetto, opportunamente concordato e condiviso nell’articolazione,  è stato presentato nel mese di marso 2013) in Teano.

Da quella occasione, cui erano presenti  autorità accademiche, sindaci del territorio, Presidenti dei Parchi Regionali, Presidente dell’Ente Provinciale per il Turismo,  professionisti di settore, sarebbe stato legittimo attendersi un’accelerazione delle procedure amministrative di erogazione fondi.

Evento ancora irrito alla data odierna.

L’assemblea prende atto della relazione  del Presidente.

Entra il Vice Presidente del Cda Dr. Adriano De Monaco, sono le ore 17,25.

 

Si Passa, quindi al punto 1° all’Odg:

Approvazione verbale della seduta precedente

Il Presidente sottopone all’assemblea l’approvazione del verbale n. 1 della precedente seduta del 24/04/2012 e ne dà integrale lettura.

 

Entra il Sindaco del Comune di Conca della Campania, sono le 17,35.

Soci presenti  n ,10 pari ad € 102,367,96 di capitale sociale pari all’81.26%

 

Non avendo alcuno dei presenti chiesto di intervenire Il predetto verbale di assemblea n. 1 della precedente seduta viene sottoposta al voto.  (All.n. 9 bis)

Presenti n. 10 soci pari ad € 102.367,96  di capitale sociale          

Votanti  n. 10 soci  pari ad € 102.367,96  di capitale sociale          

Eseguita la votazione per alzata di mano si hanno i seguenti risultati:

Voti favorevoli n. 10, unanimi dei presenti, per un totale di n. 76.394 azioni, corrispondenti ad € 102.367,96  di capitale sociale;

Voti astenuti nessuno.

Voti contrari nessuno.

L’Assemblea

 

visto il verbale n. 1 della precedente seduta del 24/04/2012;

udita la lettura da parte del Presidente;

con voti unanimi dei presenti come innanzi espressi,

 

DELIBERA

     N.1/2013

di approvare, come in effetti approva, il verbale di assemblea n. 1 del 24/04/2012 testo letto dal Presidente.

 

Punto 2° all’Odg:

Approvazione Bilancio di esercizio al 31/12/2012.

Il Presidente da lettura della Proposta di Bilancio 2012 approvata dal Cda con deliberazione n. 5 di cui al verbale n. 3 del 9 aprile 2013 unitamente agli elaborati ad essa allegati con le lettere a), b) e c).

Il Presidente quindi legge la relazione del Collegio dei Sindaco-Revisori contabili e che si allega quale parte integrante e sostanziale del presente atto contrassegnata con all. d).

Il Presidente, quindi, chiede ai soci presenti di voler intervenire.  

  -          Interviene  l’avv. Francesco Bucciero, delegato dal Sindaco del Comune di Pietramelara, e dice: Mi è doveroso intervenire in quanto nella relazione del Presidente vi sono dei richiami anche alle mie precedenti attività che necessitano di chiarimenti tenuto conto delle nuove presenze.

Prima di tutto mi corre l’obbligo di ringraziare sia il Presidente Meschinelli che i due componenti del CdA Di Monaco e Iannotta per l’attività svolta e per aver sottoscritto l’impegno affinché le indennità dei componenti del CdA non fossero mai poste a carico dei comuni consorziati né a carico delle quote sociali.

In tutti i miei precedenti interventi non mai negato il diritto alle indennità del CdA, se spettanti alla luce delle vigenti normative, ma ho solo sostenuto che con una diversa linea avremo seriamente rischiato la cessazione del Progetto Laooconte, evidenziando anche la nostra impossibilità a decidere in tal senso, non avendo ricevuto indicazioni specifiche.

Pertanto auspico che anche il nuovo CdA, al quale sin d’ora formulo i miei migliori auguri, sottoscriva e faccia proprio lo stesso impegno assunto a suo tempo dal CdA uscente, onde evitare di gravare sulle casse comunali, invitando tutti ad attivarsi per individuare fonti economiche per l’attività del consorzio e per le spese di gestione, ivi comprese quelle inerenti il CdA.

 

-          Il Sig. Alberico Di Salvo, Sindaco del Comune di Conca della Campania, il quale condivide il contenuto dell’intervento del rappresentante del Comune di Pietramelara e si associa al ringraziamento al Cda uscente per quanto sin qui fatto ma non ritiene di poter approvare il bilancio in argomento e preannuncia il proprio voto contrario motivato dal fatto che  nel bilancio 2012 è annotata una posta contabile per oneri diversi di gestione comprendenti emolumenti verso amministratori.

 

Il Presidente, Prof. Elio Meschinellireplica e ricorda che in sede di definizione dei compensi agli amministratori deliberati dall’assemblea dei soci,venne verbalizzato la espressa rinuncia ai compensi da parte dei componenti del Cda ove tale posta passiva fosse risultata a carico dei soci ovvero del capitale sociale. Tanto è stato anche esplicitamente evidenziato nella relazione del Collegio sindacale relativa al bilancio in discussione che lo stesso Presidente ha appena letto all’assemblea.

Il Presidente, non avendo altri chiesto di intervenire sull’argomento, pone in votazione la Proposta la proposta di approvazione del Bilancio 2012  di cui alla delibera di Cda n. 5, verb.n.  3 del 9 aprile 2013.   (All.n.10)

Presenti n. 10 soci pari ad € 102.367,96  di capitale sociale          

Votanti n.  10 soci  pari ad € 102.367,96  di capitale sociale          

Eseguita la votazione per alzata di mano si ottengono i seguenti risultati:

Voti favorevoli n. 9 per un totale di n. 75.275 azioni, corrispondenti ad € 100.868,50  di capitale sociale - 98,54% dei votanti;

Voti astenuti nessuno-

Voti contrari 1, Comune di Conca della Campania per complessive n. 1.119 azioni pari ad € 1.499,46 di capitale sociale – 1,19% dei votanti.

 

L’Assemblea

vista la proposta di Bilancio 2012 di cui alla deliberazione approvata dal Cda con propria deliberazione n. 5 di cui al verbale n. 3 del 9 aprile 2013;

vista la relazione dell’organo di revisione contabile che si allega al presente atto contrassegnata con la lettera d);

visti gli elaborati del Bilancio 2011 richiamati in premessa e che si allegano quali parti integranti e sostanziali del presente provvedimento contrassegnati dalle lettere a), b) e c);

uditi gli interventi come in premessa riportati;

con la votazione innanzi riportata,

 

DELIBERA

   n.2/2013

1- di darsi atto della Relazione del Collegio Sindacale /Revisori Legali di cui al verbale n. 2  del 07/05/2013 di cui al testo riportato in allegato e contrassegnato con la lettera d) e che qui si intende integralmente trascritta quale parte sostanziale del presente deliberato;

2 - di approvare, come in effetti approva, Il bilancio al 31/12/2012 di cui agli elaborati allegati  e contrassegnati con le lettere a), b) e c) che qui si intendono trascritti integralmente in ogni loro parte, quali parti sostanziali del presente deliberato;

 Si passa al 3° punto all’o.d.g.:

                                  Rinnovo Cda ex art 8 atto costitutivo

Il Presidente

Prende atto che dall’assemblea emergono proposte diverse in ordine ai nominativi da sottoporsi a votazione quali componenti del rinnovando Consiglio di amministrazione.

Dopo vari Interventi di soci diretti ad individuare criteri di scelta condivisi dalla maggioranza dei presenti si allontana dalla seduta il Sindaco del Comune di Conca della Campania per cui risultano:

Presenti n.9 soci  pari ad € 100.868,50  di capitale sociale          

Votanti n.  9 soci  pari ad € 100.868,50  di capitale sociale          

 I soci presenti concordano unanimemente di proporre alla carica di componenti il nuovo Consiglio di Amministrazione i seguenti nominativi:

1 - Roberto Corbo

2 - Maercellino Iannotta

3 - Maurizio Simone

Il Presidente, non avendo altri chiesto di intervenire sull’argomento, pone in votazione la proposta di nomina nel nuovo Consiglio di amministrazione formulata unanimemente dai soci presenti.  (All.n.11)

Eseguita la votazione per alzata di mano si ottengono i seguenti risultati:

Soci presenti e votanti  n. 9 pari a n. 75.275.azioni – 80,07% del Capitale sociale.

Voti Favorevoli: unanimi dei presenti e votanti

Voti Astenuti: nessuno

Voti Contrari: nessuno

 

L’Assemblea

Udita la relazione del Presidente ;

con la votazione innanzi riportata,

 

DELIBERA

    n.3/2013

di darsi atto della premessa e di nominare, come in effetti nomina il nuovo Consiglio di amministrazione nelle persone:vengono nominati nelle persone di:

- Roberto Corbo, nato a Caserta (CE) il 5 giugno 1976 e residente in Sessa Aurunca(CE) al Corso Lucilio n. 176, C.F. CRB RRT 76H05 B963Y, C.I. n. AM0333941 rilasciata dal Comune di Sessa Aurunca con scadenza 23/01/2013, Consigliere;

- Marcellino Iannotta, nato a San Potito Sannitico (CE) il 7 aprile 1953 e residente in Piedimonte Matese (CE) alla Via Matese snc, C.F. NNT MCL 53D07 I130 X, Consigliere così come individuato nell’atto costitutivo della società in quanto consigliere uscente e rinominato;

- Il Dott. Maurizio Simone, nato a La Spezia (LS) il 23 ottobre 1955 residente a Napoli (NA)   via San Giuseppe dei Nudi n. 38 C.F. SMN MRZ 55R23 E463V domiciliato per la carica di Presidente del Cda a Teano (CE) Via Piazza Della Vittoria 12, Consigliere.

Il Consigliere Rag. Marcellino Iannotta, presente in aula, ringrazia della fiducia espressa dall’assemblea ed accetta il conferimento dell’incarico.

Per i Consiglieri non sono presenti in aula si provvederà ad acquisire la  loro formale accettazione della nomina.

Il Consiglio di amministrazione, ai sensi dell’art. 19 dello Statuto, provvederà alla nomina del Presidente ed eventualmente, ai sensi dell’art. 21.2 dello Statuto medesimo, il Vicepresidente.

Ai sensi dell’art. 8 dell’atto costitutivo il Collegio durerà in carica  per tre esercizi sociali fino alla approvazione del bilancio del terzo esercizio finanziario dall’incarico.

All’Organo Amministrativo spetta la rappresentanza legale della Società, l’uso della firma sociale e i poteri di amministrazione secondo le modalità e nei termini di cui alle norme vigenti ed allo Statuto Sociale.

 

Si passa al 4° punto all’o.d.g.:

                 Rinnovo Collegio Sindaci – Revisori legali art. 9 Atto costitutivo

 

Il Presidente

Prende atto che, dopo vari interventi di soci diretti ad individuare criteri di scelta condivisi dalla maggioranza dei presenti, dalla medesima assemblea emerge la proposta di sottoporre a votazione la nomina del nuovo Collegio sindacale con incarico anche di revisori legali così composto:

Dott. Salvatore Fattore con incarico di Presidente

Dott. Giuseppe Micco con incarico di Sindaco e revisore effettivo

Dott. Alfredo Trabucco con incarico di Sindaco e revisore effettivo

Dott. Giuseppe Leonardo con incarico di 1° sindaco e revisore supplente

Dott. Angelo Maddaloni  con incarico di 2° sindaco e revisore supplente

Rientra il Sindaco del Comune di Conca della Campania per cui risultano:

Presenti n.10 soci  pari ad € 102.367,96  di capitale sociale          

Votanti  n. 10 soci  pari ad € 102.367,96  di capitale sociale          

 

 

Il Presidente, non avendo altri chiesto di intervenire sull’argomento, pone in votazione la proposta di nomina nel nuovo Consiglio di amministrazione formulata dall’assemblea  (All.n.12)

Eseguita la votazione per alzata di manosi ottengono i seguenti risultati:

Soci presenti n. 10 pari a n. 76.394 azioni – 81,26% del Capitale sociale.

Soci votanti  n.10 pari a n. 76.394 azioni -  81,26% del Capitale sociale

Voti Favorevoli: unanimi dei votanti

Voti Astenuti: nessuno dei votanti

Voti Contrari: nessuno dei votanti

 

L’Assemblea

Udita la relazione del Presidente ;

con la votazione innanzi riportata,

 

DELIBERA

    n.4/2013

di darsi atto della premessa e di nominare, come in effetti nomina il nuovo Collegio sindacale e Revisori contabili  nelle persone:

 

- Dott. Salvatore Fattore, nato a Caserta (CE) il 9 gennaio 1968 e residente in Sparanise  (CE) alla Via G. Falcone n. 16, C.F.- FTT SVT 68°09 B963R, iscritto all'Albo dei Revisori legali in data 26 gennaio 2005 al n. 135401, Gazzetta Ufficiale, IV serie speciale, n. 9 dell’1/02/2005, come individuato nell’atto costitutivo della società  in quanto trattasi di rinnovo di incarico: Presidente del Collegio Sindacale e di revisione contabile ;

- Dott. Giuseppe Micco, nato a Piedimonte Matese (CE) il 28 maggio 1978 e residente in Dragoni (CE) alla Via Municipio n. 6, C.F.- MCC GPP 78E28 G596R, iscritto all'Albo dei Revisori legali in data 9 dicembre 2008 al n. 153636, Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30/12/2008: Sindaco e Revisore Effettivo;

- Dott Alfredo Trabucco, nato a Francolise (CE) il 23 gennaio 1947 e residente in Francolise (CE) alla Via Calcara n. 7, C.F.- TRB LRD 47A23 D769W, iscritto all'Albo dei Revisori legali in data 21 aprile 1995 al n. 58427, Gazzetta Ufficiale,  n. 31 bis del 21/04/1995: Sindaco e Revisore Effettivo;

- Dott. Giuseppe Leonardo, nato a Marcianise (CE)  il  1° marzo 1966 e residente in Pietramelara (CE) alla Via Croci s.n.c., C.F.- LNR GPP 66C01 E932E, iscritto all'Albo dei Revisori legali in data 21 aprile 2006 al n.140120, Gazzetta Ufficiale,  n. 34 del 05/05/2006, come individuato nell’atto costitutivo della società  in quanto trattasi di rinnovo di incarico: 1°Sindaco e Revisore Supplente;

- Dott. Angelo Maddaloni, nato a Gioia Sannitica (CE) il 6 gennaio 1961 e residente in Gioia Sannitica (CE) alla Via Cupone n. 6, C.F.- MDD NGL 61R06E039F, iscritto all'Albo dei Revisori legali in data 15 ottobre 1999 al n. 96910, Gazzetta Ufficiale n. 87 del 02/11/1999: 2°Sindaco e Revisore Supplente.

Il Dott. Salvatore Fattore ed il Dott Giuseppe Leonardo, presenti in aula, accettano la nomina all’incarico loro conferito

Gli altri componenti del Collegio Sindacale faranno pervenire la loro accettazione alla carica nei termini e modi di legge .

Ai sensi dell’art. 9 dell’atto costitutivo e  dell’art 23.3 dello Statuto, il Collegio durerà in carica  per tre esercizi, con scadenza alla data di approvazione del bilancio relativo al terzo esercizio dell’incarico.

I predetti nuovi sindaci rimarranno in carica fino alla scadenza degli attuali sindaci in carica, previa sottoscrizione del presente deliberato per accettazione della carica.

 

Si passa al 5° punto all’o.d.g.:

 

Eventuali e Varie

  Il Presidente chiede se vi siano argomenti che i soci intendano trattare nel presente punto all’O.d.g.

Non avendo altro da discutere il Presidente dichiara chiusi i lavori e scioglie l’Assemblea. Sono le ore 19,15. Del che è verbale.

       

         Il Segretario Verbalizzante                                    Il Presidente dell’Assemblea

               Dott. Remo Pallisco                                               Prof. Elio Meschinelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Allegato A

     

Bilancio al 31/12/2011

 

al 31/12/2011

al 31/12/2010

STATO PATRIMONIALE ATTIVO

   

A ) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti, con separata indicazione della parte già richiamata

6.624

57.112

B ) Immobilizzazioni, con separata indicazione di quelle concesse in locazione finanziaria:

   

I ) Immobilizzazioni immateriali:

   

1 ) Costi di impianto e di ampliamento

3.800

3.800

TOTALE Immobilizzazioni immateriali:

3.800

3.800

II ) Immobilizzazioni materiali:

   

3 ) Attrezzature industriali e commerciali

67

-

TOTALE Immobilizzazioni materiali:

67

-

TOTALE Immobilizzazioni, con separata indicazione di quelle concesse in locazione finanziaria:

3.867

3.800

C ) Attivo circolante:

   

II ) Crediti, con separata indicazione, per ciascuna voce, degli importi esigibili oltre l'esercizio successivo:

   

5 ) verso altri

   

-entro l'esercizio

1.002.984

1.003.574

TOTALE verso altri

1.002.984

1.003.574

TOTALE Crediti, con separata indicazione, per ciascuna voce, degli importi esigibili oltre l'esercizio successivo:

1.002.984

1.003.574

IV ) Disponibilita' liquide:

   

1 ) Depositi bancari e postali

10.176

16.314

3 ) Denaro e valori in cassa

431

554

TOTALE Disponibilita' liquide:

10.607

16.868

TOTALE Attivo circolante:

1.013.591

1.020.442

TOTALE ATTIVO

1.024.082

1.081.354

STATO PATRIMONIALE PASSIVO

   

A ) Patrimonio netto:

   

I ) Capitale

125.973

125.973

VII ) Altre riserve, distintamente indicate:

-

1

TOTALE Patrimonio netto:

125.973

125.974

D ) Debiti, con separata indicazione, per ciascuna voce, degli importi esigibili oltre l'esercizio successivo:

   

7 ) Debiti verso fornitori

   

-entro l'esercizio

124.998

55.819

TOTALE Debiti verso fornitori

124.998

55.819

12 ) Debiti tributari

   

-entro l'esercizio

-

4.536

TOTALE Debiti tributari

-

4.536

TOTALE Debiti, con separata indicazione, per ciascuna voce, degli importi esigibili oltre l'esercizio successivo:

124.998

60.355

E ) Ratei e risconti, con separata indicazione dell'aggio su prestiti:

   

- Risconti passivi

773.111

895.025

TOTALE Ratei e risconti, con separata indicazione dell'aggio su prestiti:

773.111

895.025

TOTALE PASSIVO

1.024.082

1.081.354

CONTO ECONOMICO

   

A ) Valore della produzione:

   

5 ) altri ricavi e proventi, con separata indicazione dei contributi in conto esercizio:

121.915

104.975

TOTALE Valore della produzione:

121.915

104.975

B ) Costi della produzione:

   

6 ) per materie prime, sussidiarie, di consumo e di merci

653

799

7 ) per servizi

42.797

31.317

14 ) Oneri diversi di gestione

78.027

72.654

TOTALE Costi della produzione:

121.477

104.770

Differenza tra Valore e Costi della produzione

438

205

C ) Proventi e oneri finanziari:

   

16 ) Altri proventi finanziari:

   

d ) Proventi diversi dai precedenti, con separata indicazione di quelli da imprese controllate e collegate e di quelli da controllanti:

3

3

TOTALE Altri proventi finanziari:

3

3

17 ) Interessi e altri oneri finanziari, con separata indicazione di quelli da imprese controllate e collegate e verso controllanti:

204

93

TOTALE Proventi e oneri finanziari:

-201

-90

E ) Proventi e oneri straordinari:

   

20 ) Proventi, con separata indicazione delle plusvalenze da alienazioni i cui ricavi non sono iscrivibili al n. 5)

1

1

21 ) Oneri, con separata indicazione delle minusvalenze da alienazioni, i cui effetti contabili non sono iscrivibili al n. 14), e delle imposte relative a esercizi precedenti

238

116

TOTALE Proventi e oneri straordinari:

-237

-115

 

 

 

Allegato B

 

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CHIUSO 31/12/2011

PREMESSA – CONTENUTO E FORMA DEL BILANCIO –

La Vostra società svolge attività di promuovere il risanamento e la valorizzazione dei centri storici dei Comuni soci. La società non controlla altre imprese né appartiene a gruppo in qualità di controllata o collegata.

Si rimanda a quanto esposto nella relazione sulla gestione, per dettagliate informazioni in merito all’attività svolta, e ai fatti di rilievo verificatisi dopo la chiusura dell’esercizio.

Il Bilancio, documento unitario ed organico, costituito dallo Stato Patrimoniale, dal Conto Economico e dalla Nota Integrativa, corrisponde alle risultanze delle scritture contabili regolarmente tenute ed è stato redatto conformemente agli articoli 2423 e seguenti del Codice Civile.

I criteri utilizzati nella formazione del bilancio chiuso al 31/12/2011non si discostano dai medesimi utilizzati per la formazione del bilancio del periodo precedente, in particolare nelle valutazioni e nella continuità dei medesimi principi.

Gli importi indicati nella presente nota integrativa, ove non espressamente evidenziato, sono esposti in unità di Euro.

Per la redazione del bilancio sono stati osservati i criteri indicati nell’art. 2426 del c.c.

La valutazione delle voci di bilancio è stata effettuata tenendo conto del principio di prudenza e nella prospettiva della continuazione dell’attività, nonché tenendo conto della funzione economica dell’elemento dell’attivo e del passivo considerato. E’ stato altresì seguito il postulato della competenza economica per cui l’effetto delle operazioni e degli altri eventi è stato rilevato contabilmente e attribuito all’esercizio al quale tali operazioni ed eventi si riferiscono, e non a quello in cui si concretizzano i relativi movimenti finanziari (incassi e pagamenti).

Si è tenuto conto, ove necessario, dei principi contabili suggeriti dai Consigli Nazionali dei Dottori Commercialisti e dei Ragionieri Commercialisti.

 

Criteri di valutazione

Immobilizzazioni materiali: sono iscritte al costo di acquisto o di produzione interna, inclusi gli oneri

accessori di diretta imputazione.

 

Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti

   

 

       
 

Saldo al 31/12/2010

Variazioni

Saldo al 31/12/2011

   

Decimi/quote da richiamare

57.112

-57.112

0

   

Decimi/quote richiamate

0

6.624

6.624

   

Totale

57.112

-50.488

6.624

   
               

 

 

Movimenti delle immobilizzazioni

 

 

Immobilizzazioni Immateriali - Movimenti

     

 

         
 

Saldo al 31/12/2010

Variazioni

Ammortamenti dell'esercizio

Saldo al 31/12/2011

 

Impianto e ampliamento

3.800

0

0

3.800

 

Ricerca, sviluppo e pubbl.

0

0

0

0

 

Diritti di brevetto ind. e op.

0

0

0

0

 

Concessioni, licenze, marchi

0

0

0

0

 

Avviamento

0

0

0

0

 

Immobilizz.ni in corso e acc.

0

0

0

0

 

Altre

0

0

0

0

 

Totale

3.800

0

0

3.800

 

                   

 

 

Immobilizzazioni Immateriali - Composizione

           

 

               
 

Costo storico

Rivalutazioni

Totale immobilizzazioni

Fondo ammortamento

Svalutazioni

Altro

Saldo al 31/12/2011

 

Impianto e ampliam.

3.800

0

3.800

0

0

0

3.800

 

Ricerca, sviluppo e pubbl.

0

0

0

0

0

0

0

 

Diritti di brevetto ind. e ut.

0

0

0

0

0

0

0

 

Concessioni, licenze, marchi

0

0

0

0

0

0

0

 

Avviamento

0

0

0

0

0

0

0

 

Immobilizz. in corso e acconti

0

0

0

0

0

0

0

 

Altre

0

0

0

0

0

0

0

 

Totale

3.800

0

3.800

0

0

0

3.800

 

                               

 

 

Immobilizzazioni Materiali - Movimenti

     

 

         
 

Saldo al 31/12/2010

Variazioni

Ammortamenti dell'esercizio

Saldo al 31/12/2011

 

Terreni e fabbricati

0

0

0

0

 

Impianti e macchinari

0

0

0

0

 

Attrezzature ind. e commerc.

0

67

0

67

 

Altri beni

0

0

0

0

 

Imm. mat. in corso e acconti

0

0

0

0

 

Totale

0

67

0

67

 

                   

 

 

Immobilizzazioni Materiali - Composizione

           

 

               
 

Costo Storico

Rivalutazioni

Totale immobilizzazioni

Fondo ammortamento

Svalutazioni

Altro

Saldo al 31/12/2011

 

Terreni e Fabbricati

0

0

0

0

0

0

0

 

Impianti e macchinari

0

0

0

0

0

0

0

 

Attrezzature ind. e Commerc.

67

0

67

0

0

0

67

 

Altri beni

0

0

0

0

0

0

0

 

Imm. in corso e acconti

0

0

0

0

0

0

0

 

Totale

67

0

67

0

0

0

67

 

                               

 

 

Costi d'impianto e di ampliamento

 

 

Immobilizzazioni Immateriali - Costi di Impianto e di ampliamento

     

 

         
 

Saldo al 31/12/2010

Variazioni

Ammortamento dell'esercizio

Saldo al 31/12/2011

 

Altri costi di impianto e ampliamento

3.800

0

0

3.800

 

Fusione

0

0

0

0

 

Scissione

0

0

0

0

 

Trasformazione

0

0

0

0

 

Aumento capitale sociale

0

0

0

0

 

Costituzione società

0

0

0

0

 

Totale

3.800

0

0

3.800

 

                   

 

 

Altre voci dell'attivo e del pass.

 

 

Attivo circolante - Crediti - Variazioni

   

 

       
 

Saldo al 31/12/2010

Variazioni

Saldo al 31/12/2011

   

Clienti

0

0

0

   

Imprese controllate

0

0

0

   

Imprese collegate

0

0

0

   

Imprese controllanti

0

0

0

   

Crediti tributari (bis)

0

0

0

   

Imposte anticipate (ter)

0

0

0

   

Altri crediti

1.003.574

-590

1.002.984

   

Totale

1.003.574

-590

1.002.984

   
               

L’importo di € 1.002.984,00 e rappresentato da:

-Contributo Regione Campania : € 1.000.000,00

-Iva a credito : “ 2.983,50

-Ritenute acconto subite : “ 0,86

 

Attivo circolante - Disponibilità liquide - Variazioni

   

 

       
 

Saldo al 31/12/2010

Variazioni

Saldo al 31/12/2011

   

Depositi bancari

16.314

-6.138

10.176

   

Assegni

0

0

0

   

Denaro e valori in cassa

554

-123

431

   

Totale

16.868

-6.261

10.607

   
               

 

 

Patrimonio netto - Variazioni

   

 

       
 

Saldo al 31/12/2010

Variazioni

Saldo al 31/12/2011

   

I Capitale

125.973

0

125.973

   

II Riserva da sovrappr. azione

0

0

0

   

III Riserve di rivalutazione

0

0

0

   

IV Riserva legale

0

0

0

   

V Riserve statutarie

0

0

0

   

VI Riserve per azioni proprie

0

0

0

   

VII Altre riserve

1

0

1

   

VIII Utili (perdite) a nuovo

0

0

0

   

IX Utile dell'esercizio

0

0

0

   

IX Perdita dell'esercizio

0

0

0

   

Totale

125.974

0

125.974

   
               

 

 

Patrimonio netto - Altre riserve - Variazioni

   

 

       
 

Saldo al 31/12/2010

Variazioni

Saldo al 31/12/2011

 

Riserva straordinaria

0

0

0

 

Versamenti in c/capitale

0

0

0

 

Versamenti in c/cop. perdite

0

0

0

 

Riserva da conv. in euro

0

0

0

 

Altre riserve

1

0

1

 

Ris. non distr.ex art.2423 c.c

0

0

0

 

Ris. non distr.ex art.2426 c.c. 4

0

0

0

 

Ris. non distr.ex art.2426 c.c. 5

0

0

0

 

Ris. da condono fiscale

0

0

0

 

Riserve per ammort.,rett.,e acc.fiscali

0

0

0

 

Riserve per plusv. e sopravv.accanton.

0

0

0

 

Ris. per acqu. azioni proprie

0

0

0

 

Riserva per rinnovo impianti e macchinari

0

0

0

 

Riserva ammortamento anticipato

0

0

0

 

Riserva azioni società controllante

0

0

0

 

Versamento in c/futuro aumento capitale sociale

0

0

0

 

Riserva da riduzione di capitale

0

0

0

 

Riserva da avanzo di fusione

0

0

0

 

Riserva contributi in c/capitale

0

0

0

 

Riserva per utili su cambi

0

0

0

 

Riserva da condono L. 19/12/73 N.823

0

0

0

 

Riserva da condono L. 07/08/1972 N.516

0

0

0

 

Riserva da condono L. 30/12/1991 N.413

0

0

0

 

Totale

1

0

1

 

               

 

 

Passività - Debiti - Variazioni

   

 

       
 

Saldo al 31/12/2010

Variazioni

Saldo al 31/12/2011

   

Obbligazioni

0

0

0

   

Obbligazioni convertibili

0

0

0

   

Debiti v/soci per finanziamenti

0

0

0

   

Debiti v/banche

0

0

0

   

Debiti v/altri finanziatori

0

0

0

   

Acconti da clienti

0

0

0

   

Debiti v/fornitori

55.819

69.179

124.998

   

Debiti da titoli di crediti

0

0

0

   

Debiti v/controllate

0

0

0

   

Debiti v/collegate

0

0

0

   

Debiti v/controllanti

0

0

0

   

Debiti tributari

4.536

-4.536

0

   

Debiti v/ist. previdenziali

0

0

0

   

Altri debiti

0

0

0

   

Totale

60.355

64.643

124.998

   
               

 

I Debiti v/fornitori sono costituiti dai seguenti importi:

 

- Compensi Amministratori anno 2010 : € 53.560,00

 

- Compensi Amministratori anno 2011 : “ 53.560,00

 

- Compensi Sindaci e Consulenze 2011 : “ 17.877,97

__________

Totale 124.997,97

[

Passività - Ratei e risconti passivi - Variazioni

   

 

       
 

Saldo al 31/12/2010

Variazioni

Saldo al 31/12/2011

   

Aggi su prestiti

0

0

0

   

Risconti passivi

895.025

-121.914

773.111

   

Ratei passivi

0

0

0

   

Totale

895.025

-121.914

773.111

   
               

I Risconti passivi sono dati :

finanziamento della Regione Campania : € 1.000.000,00

Meno :

- Utilizzo 2010 : “ - 104.975,00

- Utilizzo 2011 : “ - 124.910,00

____________

Totale “ 770.115,00

 

Crediti e Debiti oltre 5 anni

 

 

Attivo circolante - Crediti - Composizione temporale

     

 

         
 

Entro 12 mesi

Oltre 12 mesi

Oltre 5 anni

Totale

     

Clienti

0

0

0

0

     

Imprese controllate

0

0

0

0

     

Imprese collegate

0

0

0

0

     

Imprese controllanti

0

0

0

0

     

Crediti tributari (bis)

0

0

0

0

     

Imposte anticipate (ter)

0

0

0

0

     

Crediti verso altri

1.002.984

0

0

1.002.984

     

Totale

1.002.984

0

0

1.002.984

     
                   

 

 

Passività - Debiti - Composizione temporale

     

 

         
 

Entro 12 mesi

Oltre 12 mesi

Oltre 5 anni

Totale

 

Obbligazioni

0

0

0

0

 

Obbligazioni convertibili

0

0

0

0

 

Debiti v/soci per finanziamenti

0

0

0

0

 

Debiti v/banche

0

0

0

0

 

Debiti v/altri finanziatori

0

0

0

0

 

Acconti da clienti

0

0

0

0

 

Debiti v/fornitori

127.993

0

0

127.993

 

Debiti da titoli di credito

0

0

0

0

 

Debiti v/controllate

0

0

0

0

 

Debiti v/collegate

0

0

0

0

 

Debiti v/controllanti

0

0

0

0

 

Debiti tributari

0

0

0

0

 

Debiti v/istitituti prev.

0

0

0

0

 

Altri debiti

0

0

0

0

 

Totale

127.993

0

0

127.993

 

                   

 

 

Voci patrimonio netto

 

 

Voci del patrimonio netto

         

 

             
 

Saldo al 31/12/2011

Possibilità di utilizzo

Quota disponibile

Quota non distribuibile

Utilizzazioni per copertura perdite nei 3 esercizi prec.

Utilizzazioni per altre ragioni nei 3 esercizi prec.

 

Capitale sociale

125.973

0

0

0

0

0

 

Riserva da sovrapprezzo delle azioni

0

0

0

0

0

0

 

Riserve da rivalutazione

0

0

0

0

0

0

 

Riserva legale

0

0

0

0

0

0

 

Riserve statutarie

0

0

0

0

0

0

 

Riserva per azioni proprie in portafoglio

0

0

0

0

0

0

 

Altre riserve

1

0

0

0

0

0

 

Utili (perdite) portati a nuovo

0

0

0

0

0

0

 

Utile (perdita) dell'esercizio

0

0

0

0

0

0

 

Totale

125.974

0

0

0

0

0

 

(*) A: Aumento capitale; B: Copertura perdite; C: Distribuzione ai soci

0

0

0

0

0

0

 

                             

 

 

Oneri finanziari

 

 

Oneri finanziari

 

   
 

Saldo al 31/12/2011

 

- Relativi ad imprese controllate

0

 

- Relativi ad imprese collegate

0

 

- Relativi ad imprese controllanti

0

 

- Altri interessi e oneri finanziari ( Spese tenuta c/c)

204

 

Totale

204

 
         

 

 

Ripartizione dei ricavi

 

 

Conto Economico - Valore della produzione - Variazioni

   

 

       
 

Saldo al 31/12/2010

Variazioni

Saldo al 31/12/2011

   

Ricavi, vendite e prestazione

0

0

0

   

Variazioni rimanenze prod.

0

0

0

   

Variaz. lav. in cors. su ord.

0

0

0

   

Increm. immobil. lav. int.

0

0

0

   

Altri ricavi e proventi

104.975

16.940

121.915

   

Totale

104.975

16.940

121.915

   
               

La voce Altri ricavi e proventi è costituita dall’utilizzo dei Risconti Passivi a pareggio perdita dell’esercizio

 

Proventi e oneri straordinari

 

 

Conto Economico - Proventi straordinari

   

 

       
 

Saldo al 31/12/2010

Variazioni

Saldo al 31/12/2011

   

Plusvalenze da alienazioni

0

0

0

   

Terreni e fabbricati

0

0

0

   

Impianti e macchinari

0

0

0

   

Attrez. Industriali e commerc.

0

0

0

   

Diritti di brevetti industriali, marchi e licenze

0

0

0

   

Partecipazioni

0

0

0

   

Altri titoli

0

0

0

   

Plusvalenze da cessione titoli

0

0

0

   

Plusval. da cessioni obbligatorie di partecip. sociali

0

0

0

   

Azioni proprie

0

0

0

   

Altri proventi straordinari

1

0

1

   

Fatt.emesse per importo super.a quello in esercizi. precedenti

0

0

0

   

Insussistenza di oneri

0

0

0

   

Indennita' assicurative

0

0

0

   

Donazioni

0

0

0

   

Contributi in conto capitale

0

0

0

   

Utilizzo fondi

0

0

0

   

Incasso credito considerato inesig.

0

0

0

   

Totali

1

0

1

   
               

 

 

Conto Economico - Oneri straordinari

   

 

       
 

Saldo al 31/12/2010

Variazioni

Saldo al 31/12/2011

 

Minusvalenze da alienazioni

0

0

0

 

Terreni e fabbricati

0

0

0

 

Impianti e macchinari

0

0

0

 

Attrezzature ind. e commerc.

0

0

0

 

Diritti di brevetti industriali, marchi e licenze

0

0

0

 

Partecipazioni

0

0

0

 

Altri titoli

0

0

0

 

Imposte esercizi precedenti

0

0

0

 

Oneri vari ( Inter. e sanz.tardivo pagamento )

116

122

238

 

Spese, perdite che hanno formato reddito in eserc. precedenti

0

0

0

 

Svalutazioni e insussistenze attivita' iscritte in bilancio

0

0

0

 

Minusvalenze non fiscalmente deducibili

0

0

0

 

Autovett. cilindrata > 2000 cc benz; > 2500 cc Diesel

0

0

0

 

Motocicli di cilindrata > 350 cc

0

0

0

 

Aeromobili da turismo, navi e imbarcazioni da diporto

0

0

0

 

Mancati ricavi su reddito

0

0

0

 

Totale

116

122

238

 

               

 

 

Raffronto tempor. costi di produz.

   

 

 

Conto Economico - Costi della produzione - Variazioni

   

 

       
 

Saldo al 31/12/2010

Variazioni

Saldo al 31/12/2011

 

Mat. prime, suss. e merci

799

-146

653

 

Servizi

31.317

11.480

42.797

 

Godimento beni di terzi

0

0

0

 

Ammortam. e svalutazione

0

0

0

 

Variazioni rimanenze mat.prime, suss. etc

0

0

0

 

Accant. per rischi

0

0

0

 

Altri accantonamenti

0

0

0

 

Oneri diversi di gestione

72.654

5.373

78.027

 

Totale

104.770

16.707

121.477

 

       

 

               

 

 

Conto Economico - Costi per mat. prime, suss., di cons. e di merci

   

 

       
 

Saldo al 31/12/2010

Variazioni

Saldo al 31/12/2011

   

Acquisti di produzione

175

-151

24

   

Materie prime

0

0

0

   

Semilavorati

0

0

0

   

Prodotti finiti

0

0

0

   

Materiali di consumo

249

380

629

   

Imballi

0

0

0

   

Altri acquisti

375

-375

0

   

Resi, sconti, abbuoni e rett.

0

0

0

   

Totale

799

-146

653

   
               

 

 

Conto Economico - Costi per servizi

   

 

       
 

Saldo al 31/12/2010

Variazioni

Saldo al 31/12/2011

 

Altri costi generali

6.702

-6.213

489

 

Manutenzioni

0

0

0

 

Pulizie e smaltimento rifiuti

0

0

0

 

Trasporto e vigilanza

0

0

0

 

Consulenze tecniche

0

0

0

 

Costi per Servizi non deducibili

0

3.278

3.278

 

Altri costi industriali

0

0

0

 

Pubblicita' e propag. e rappr.

0

0

0

 

Rimborso spese

0

6.877

6.877

 

Consulenze di marketing

0

0

0

 

Altri costi per servizi commer

24.615

-24.615

0

 

Emolumenti ad Amministratori

53.560

0

53.560

 

Postali

0

0

0

 

Consulenze e prest. profess.

0

32.153

32.153

 

Assicurazioni

0

0

0

 

Rimb. spese a pers.le di strut

0

0

0

 

Lavorazioni esterne

0

0

0

 

Compenso al collegio sindacale

18.059

2.801

20.860

 

Totale

102.936

14.281

117.217

 

               

I costi per servizi non deducibili riguardano consulenze di competenza anno precedente

 

 

 

Note Finali

   

Con le premesse di cui sopra e precisando che il presente bilancio è stato redatto con la massima chiarezza possibile per poter rappresentare in maniera veritiera e corretta, giusto il disposto dell’articolo 2423 del Codice Civile, la situazione patrimoniale e finanziaria della Vostra Società, nonché il risultato economico dell’esercizio, Si propone di approvare il Bilancio di esercizio, così come composto.

Sessa Aurunca, 10.04.2012

Il Consiglio di Ammin/ne

Presidente Prof. Elio Meschinelli  ............f.to

V.Presidente Dott.Adriano De Monaco ....f.to

Consiglire Dott. Marcellino Iannotta .........f.to

 

 

 

Allegato C

 

Relazione sulla Gestione al 31/12/2011

             

Signori Soci, Signori Rappresentanti dei Soci intervenuti,

avverto l’esigenza di premettere alle poche considerazioni sull’operato della Scpa nel corso dell’anno 2011 brevi comunicazioni in ordine alla inerzia sperimentata nella elementare interazione tra il Cda, direttamente e/o attraverso suoi rappresentanti, legati da vincoli di prestazione d’opera ai sensi delle disposizioni del C.C. , e la Regione Campania.

Per il raggiungimento dei fini di cui all’oggetto sociale, la Scpa Laocoonte, costituita ai sensi di una apposita Legge Regionale, avanzò istanza di finanziamento, destinato alle necessità connesse alla costituzione della Società ed alla gestione degli eventi preliminari, consistenti nella dotazione delle strutture minime per il concreto avvio delle progettazioni di eventi di recupero dei centri storici, dei cospicui sedimenti architettonici monumentali e dei parchi archeologici di straordinario valore che i Comuni consociati ospitano nel loro territorio.

Come ebbi modo di ricordare in occasione della stesura di brevi note in relazione al consuntivo di gestione al 31-12-2011, solo nel gennaio 2011, dopo la pubblicazione sul BURC degli atti gestionali della Giunta Regionale della Campania e del Dirigente competente per la materia (Decreto dirigenziale n. 379 del 30-12-2010 – AGC 13-Sett. 3), si ebbe notizia dell’avvenuta formale assunzione di impegno di spesa per € 1.000.000,00 a favore della Soc. Progetto Laocoonte Scpa.

Nel provvedimento dirigenziale citato, la definizione della concreta assegnazione del contributo veniva rinviata ad un successivo provvedimento, come dal punto 3 del dispositivo del Decreto dirigenziale.

Funzionari tecnici del Settore confermarono, in occasione di interventi personalmente curati nelle sedi istituzionali, l’esistenza dell’impegno di spesa con la precisazione che la erogazione del contributo sarebbe avvenuta sulla base di appositi rendiconti, presentati in opportuna successione, al maturare degli eventi che giustificassero la spesa.

Alla data odierna, nonostante siano stati formalmente inviati tre rendiconti e, per il tramite dei prestatori d’opera intellettuale e professionale e dei componenti del Cda, puntualmente illustrati nelle sedi competenti, nessun contributo risulta erogato o prossimo all’erogazione.

Una situazione consimile ha mortificato le ipotesi progettuali approvate nella prima seduta dell’Assemblea, sostanzialmente impedendo che il proprio dell’oggetto sociale, la progettazione, cioè, preliminare al recupero ed alla promozione dei centri storici, dei sedimenti archeologici ed architettonici, potesse essere proficuamente avviata.

Confidando in ragionevoli tempi di attesa per la maturazione degli eventi amministrativi che la disponibilità della posta assegnata faceva presagire ormai prossima, il Cda, con delibera n. 3 dl 15 febbraio 2011, deliberò la pubblicazione di un bando per l’assunzione a termine di n. 3 architetti e di un ingegnere; in data 1 marzo 2011, con delibera n.6 decise di avviare la procedura di avviso pubblico per il conferimento dell’incarico di responsabile dei servizi tecnici, ed approvò lo schema di avviso pubblico; con delibera n. 7 del 1° marzo 2011 avviò procedure di selezione pubblica per la formazione di una short list per numerose figure professionali.

Dei procedimenti in questione, l’unico a giungere in porto, in quanto non comportava assunzione di oneri, conseguenti solo ad eventuale utilizzazione dei professionisti inclusi nella lista, fu la short list, approvata con apposito atto del Cda in data 27-09-2011, e pubblicata ai sensi di legge.

Le altre procedure, che si sarebbero concluse con nomine a termine, ed avrebbero comportato istituzione di rapporti onerosi per la Società, sono state sospese al perfezionamento delle procedure di acquisizione delle domande di quanti avevano ritenuto di partecipare.

Il concreto sviluppo di un’attività significativa, in termini progettuali e realizzativi di recupero, riqualificazione e di conseguente promozione dei Comuni associati sarà possibile solo al realizzarsi delle condizioni minime di una concretezza di rapporti con l’Ente Regione che provveda a dare esecuzione a provvedimenti adottati formalmente ormai da oltre un anno.

L'esercizio chiude con un risultato a pareggio.

Andamento della gestione

              L'andamento della gestione è stato limitato alla sola gestione indispensabile della società.

Attività di ricerca e sviluppo

              Nel corso dell'esercizio la società non ha sostenuto costi in attività di ricerca e di sviluppo per mancanza di specifiche risorse finanziare

Ambiente, sicurezza, salute

              La società non ha ancora intrapreso le iniziative necessarie alla tutela dei luoghi di lavoro, secondo quanto disposto dalla legislazione in materia, in quanto non dispone ancora di una propria sede operativa.

Investimenti

              Gli investimenti dell'esercizio ammontano ad € 67,00 per materiali .

              Fatti di rilievo dopo la chiusura dell'esercizio

              Non si sono manifestati eventi di rilievo dopo la chiusura dell'esercizio.

             

Rapporti con imprese controllate, collegate, controllanti e consociate

              Ai sensi dell’art. 2497 e segg. c.c. la società non esercita attività di direzione e coordinamento nei confronti di altre né è soggetta a direzione o coordinamento da parte di società od enti.

Azioni proprie e azioni/quote di società controllanti

              Le tabelle sottostanti riassumono le informazioni richieste dall'art. 2428, comma 2, punti 3) e 4) del Codice Civile.

Azioni proprie: possedute dalla società : nessuna

Azioni o quote possedute di società controllanti: nessuna

Capitale sociale sottoscritto : € 125.973,94

Azioni sottoscritte dai soci n.: 94.010

Valore nominale delle azioni: € 1,34

Capitale versato alla data odierna : € 119.349,22

Capitale da versare alla data odierna: € 6.624,18

Per i soci morosi è stata avviata la procedura di diffida prescritta dall’art.2344 del codice civile.

Evoluzione prevedibile della gestione

              Con riferimento all'evoluzione prevedibile della gestione si precisa che per l’esercizio 2012, la stessa è strettamente legata all’erogazione dei contributi da parte della Regione Campania. Si formula l’auspicio che si realizzi un discreto sviluppo nella gestione di parte corrente finalizzata soprattutto alla creazione delle strutture in grado di realizzare un parco progetti mirato al recupero dei centri storici, alla promozione di interazioni territoriali culturalmente pregevoli, alla valorizzazione dei sedimenti monumentali ed archeologici.

Sedi secondarie

              Ai sensi del comma 4 dell'art. 2428 Cod. civ., si comunica ne la società non ha alcuna sede secondaria e che l’unica sede è presso il Comune di Sessa Aurunca.

DPSS - Documento programmatico sulla sicurezza

              Ai sensi dell'Allegato B, comma 26, del D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), e alla luce delle disposizioni del disciplinare tecnico in materia di misure minime di sicurezza, si rende noto che non si è ancora provveduto alla redazione del DPSS.

Destinazione del risultato dell'esercizio

              Non è stato rilevato alcun utile.

Consiglio di Amministrazione

Il Presidente. Prof. Elio Meschinelli …….....f.to…... ...……

Il Vice Presidente Dott. Adriano De Monaco …f.to....…………

Il Consigliere Dott. Marcellino Iannotta ………f.to…...………..