Verbale n. 7 del 28/06/2011

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDF | Stampa | E-mail

L’anno duemilaundiciil giorno 28 del mese di giugno, alle ore 16,45  presso la sede sociale in Sessa Aurunca, su convocazione diramata dal Dr. Pallisco su disposizione del Presidente,  a mezzo di posta elettronica , si è riunito il Cda per discutere e deliberare in merito ai seguenti argomenti:

1.       Approvazione accordo locale tra Amministrazione e Organizzazioni sindacali di cui ai verbali del 31 maggio e del 21 giugno 2011, aventi ad oggetto “Contrattazione decentrata locale: disciplina per il reclutamento di personale di categoria D con contratto a termine”.

2.       Convocazione dell’Assemblea per le determinazioni da adottare nei confronti dei soci morosi.

3.       Approvazione rendiconto economale.

4.       Approvazione del II° rendiconto spese gestionali da trasmettere alla Regione Campania.

5.      Eventuali e varie.

 

Sono presenti:

- Il C.d.a. nelle persone di:   Prof. Elio Meschinelli, Presidente

                                             DottAdriano De Monaco, vice-presidente

                                             DottMarcellino Iannotta, componente

- I Sindaci nelle persone di: Dott. Salvatore Fattore, Presidente

                                             Dott.ssa Maria Antonietta Maciariello, Sindaco effettivo.

                                       Dott. Vittorio Di Caprio, Sindaco effettivo

Partecipano alla seduta il Dr. Remo Pallisco e l’arch. Mariano Nuzzo per obbligo contrattuale.

Il Presidente, constatata la presenza come sopra indicata, dichiara valida la seduta ed apre i lavori

                    

punto all’o.d.g.  :

“Approvazione accordo locale tra Amministrazione e Organizzazioni sindacali di cui ai verbali del 31 maggio e del 21 giugno 2011 aventi ad oggetto “Contrattazione decentrata locale: disciplina per il reclutamento di personale di categoria D con contratto a termine”.

Il Presidente premette che, per poter procedere alla pubblicazione dell’avviso pubblico per la selezione di  n. 3 architetti ed un ingegnere di categoria direttiva D1 del CCNL EE.LL. da assumersi con rapporto di lavoro a tempo determinato, è apparso opportuno e necessario attivare la contrattazione decentrata con le OO.SS. firmatarie del CCNL di categoria;

che in data 31 maggio 2011 si è avuto un primo incontro con  le OO.SS. provinciali ed in data 21 giugno scorso si è unanimemente concordato il testo definitivo per la disciplina  del reclutamento di personale di categoria direttiva D  con assunzione a termine;

che, i verbali del 31 maggio e del 21 giugno c.a. relativi alle trattative con le OO-SS- si allegano quali atti integranti e sostanziali del presente provvedimento;

che il disciplinare per il reclutamento del personale di che trattasi deve essere approvato con atto deliberativi del Cda.

Ritenuto di provvedere in merito,

su relazione e proposta del Presidente si sottopone alla approvazione del Cda il seguente atto:                           

Contrattazione decentrata locale : disciplina per il reclutamento di personale di categoria direttiva D con contratto a termine.”

    Il conferimento di incarichi a tempo determinato, di livello direttivo  avverrà attraverso  selezione pubblica, per titoli, dichiarati nel curriculum vitae et studiorum, per la progettazione in house di interventi di recupero e valorizzazione di centri storici dell’alto casertano, ai sensi, in quanto applicabile, dell’art. 110 del D. Lgs 267/2000. Per ciascun incarico, prorogabile, è prevista la durata di mesi sei, con decorrenza dalla data di sottoscrizione del relativo contratto individuale di lavoro.

E’ garantita la pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso e per il trattamento sul lavoro, ai sensi della L. 125/91 e dell’art. 7, comma 1, dl D. Lgs. 165/2001.

La partecipazione alla procedura di pubblica selezione, di cui al presente avviso, comporta l’implicita ed incondizionata accettazione di quanto in esso stabilito

 

OGGETTO DEGLI INCARICHI

Gli incarichi sono riferiti alla progettazione in house di interventi di recupero e valorizzazione di Centri storici, di Castelli e Strutture fortificate, di Palazzi Signorili, di Complessi monumentali, di Elementi architettonici di pregio, di Sedimenti archeologici, di Strutture rupestri, di Cinte murarie, delle singolarità e dei  pregi naturalistici dei Parchi regionali del Matese e di RoccamonfinaFoce del Garigliano.

Le caratteristiche degli incarichi che si intende affidare, previa formale assunzione a tempo determinato, richiedono prestazioni professionali  individuali e di gruppo, nell’ambito di linee metodologiche che saranno elaborate in team, su indicazioni del Cda, nonché tutte le prestrazioni connesse alla qualifica funzionale D1 del Contratto nazionale dei dipendenti degli EELL.

 

REQUISITI PER PARTECIPARE ALLA SELEZIONE

Per partecipare alla selezione, i candidati dovranno possedere i seguenti requisiti alla data di scadenza del bando:

1- Laurea in Architettura o in Ingegneria, ovvero lauree specialistiche conseguite secondo il nuovo ordinamento o lauree equipollenti ai sensi della vigente normativa;

2- possesso della cittadinanza italiana ovvero di uno Stato membro dell’Unione Europea, ai sensi dell’art. 38 dl D. Lgv. 165/2001 e dal D.P.C.M. n. 174/1994, e successive modifiche e integrazioni;

3- godimento dei diritti civili e politici;

4- idoneità fisica all’impiego;

5- non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente ed insufficiente rendimento; non essere stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego;

6- non aver riportato condanne penali, non avere carichi pendenti,  non essere stati sottoposti a misure che escludono, secondo la normativa vigente, la costituzione di un rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione.

Tutti i requisiti sopra richiesti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di ammissione, e mantenuti fino al momento della stipula del contratto individuale di lavoro.

L’accertamento della mancanza anche di uno solo dei requisiti  prescritti per l’ammissione alla selezione e per il conseguimento della nomina comporta, in qualunque momento, l’esclusione dalla selezione e/o la decadenza dalla nomina.

E’ facoltà della Scpa Laocoonte procedere alla revoca del presente avviso, fino al conferimento dell’incarico.

 

CONTENUTO DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E RELATIVI ALLEGATI

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere redatta in carta semplice e sottoscritta dal candidato, utilizzando l’apposito fac-simile allegato al presente bando (allegato A) reperibile anche sul sito Progetto Laocoonte.com .

La mancata sottoscrizione della domanda determina l’esclusione dal concorso.

Alla domanda di partecipazione dovranno essere allegati :

1-        fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

2-        dettagliato curriculum formativo - professionale, da cui risultino: il percorso accademico seguito, i titoli posseduti, i corsi di formazione frequentati, master eventualmente conseguiti,  eventuali incarichi di docenza universitaria disimpegnati, collaborazioni con Istituti di Cultura, presenza in team specialistici per incarichi professionali di rilievo, esperienze significative nell’ambito della valorizzazione del patrimonio paesistico di Parchi naturali, esperienze eventualmente maturate in progettazioni proposte a finanziamenti comunitari nell’ambito di P.O.R. regionali, eventuali esperienze realizzate nella frequentazione di canali di finanziamento europei, regionali, di fondazioni bancarie, conoscenza e grado di padronanza  di lingue straniere dell’utilizzo di hardware  e software informatico specia-listico, nonché ogni altra informazione o documentazione che il candidato ritenga di fornire nel proprio interesse, al fine di consentire una completa valutazione della professionalità posseduta.

3-        I candidati devono dichiarare, sotto la loro personale responsabilità ai sensi e per gli effetti del D.P.R. 445/2000 , pena la esclusione, oltre al possesso dei requisiti indicati di sopra, quanto segue:

1-   cognome e nome;

2-   luogo e data di nascita;

3-   la propria residenza, con la esatta indicazione del codice di avviamento postale;

4-   il domicilio (se diverso dalla residenza) presso il quale potranno essere inviate tutte le     comunicazioni relative al presente bando;

5-   di dare il consenso al trattamento dei dati personali contenuti nella domanda per le finalità di cui all’avviso di concorso, ai sensi del D.Lgv. n.° 196/2003.

   Il candidato è tenuto ad indicare il recapito presso il quale desidera vengano inviate eventuali comunicazioni relative alla selezione.

   Alla domanda potranno essere allegati altresì tutti i titoli ritenuti utili nel proprio interesse.

 

MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

   Le domande di partecipazione alla selezione, con allegata la relativa documen-tazione, dovranno essere inviate, pena la esclusione, entro e non oltre la data fissata nel bando , a mezzo Raccomandata A.R. da indirizzare al Presidente del Cda della Scpa Laocoonte, presso la sede legale di Piazza Castello di Sessa Aurunca (CE), C.a.p. 81037 ovvero presso altra sede indicata nel bando.

Le buste contenenti le domande recheranno sul retto, in alto a sinistra, in maniera chiara e leggibile, la dicitura: “Domanda di partecipazione alla selezione di profilo professionale .................................. di livello direttivo D1  per la progettazione in house di interventi di recupero e valorizzazione di centri storici dell’alto casertano.”

   La domanda, sottoscritta dall’interessato, sarà altresì corredata da fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità debitamente datato e sottoscritto, pena la esclusione dalla selezione.

   La Scpa Laocoonte non assume alcuna responsabilità per la mancata ricezione tempestiva della domanda dovuta ad eventuali disguidi postali.

 

VALUTAZIONE DEI TITOLI E DEI CURRICULA

 Il Consiglio di Amministrazione valuterà i curricula dei candidati ed assegnerà un massimo di 35 punti, secondo i criteri fissati nell’allegata tabella di ripartizione del punteggio tra i titoli valutabili. Il punteggio sarà assegnato con riguardo ai titoli di studio e professionali  posseduti, al percorso accademico seguito, ai corsi di formazione frequentati, a master di settore eventualmente conseguiti, ad eventuali incarichi di docenza universitaria disimpegnati, a collaborazioni con Istituti di Cultura, alla presenza in team specialistici per incarichi professionali di rilievo, ad esperienze significative nell’ambito della valorizzazione del patrimonio paesistico di Parchi naturali, ad esperienze eventualmente maturate in progettazioni proposte a finanziamenti comunitari nell’ambito di P.O.R. regionali, a finanziamenti erogati da Fondazioni bancarie, o da altri Enti ed Istituti, alla conoscenza e al grado di padronanza  di lingue straniere e dell’utilizzo di hardware  e software informatico specialistico.

   Il candidato avrà cura di consultare puntualmente il sito ai fini della tempestiva conoscenza di ogni eventuale comunicazione del Cda in merito allo svolgimento della selezione pubblica.

   Il compenso per l’espletamento dell’incarico è fissato in annui € 21.325,47 ed accessori, con espresso riferimento alla posizione D1 del Contratto dei dipendenti degli Enti Locali per l’intera durata  del contratto e di sua eventuale proroga.

 

DECORRENZA E DURATA DELL’ASSUNZIONE

   L’assunzione decorrerà dalla data di sottoscrizione del contratto individuale di lavoro e sarà della durata di mesi sei, salvo proroga.

 

PUBBLICITA’

   L’ avviso sarà pubblicato, per estratto, nella GU della Repubblica e, nel testo integrale,  all’Albo Pretorio dei Comuni associati  e sul sito internet della Scpa Laocoonte per la durata di giorni dieci.

 

TRATTAMENTO DATI PERSONALI

   Il candidato deve autorizzare la Scpa Laocoonte al trattamento dei dati personali contenuti nella dichiarazione, ai sensi del D.Lgv. 196/2003.

   Ai sensi dell’art. 13, comma 1 del D.Lgv. 196/2003, i dati personali degli interessati saranno raccolti presso questa Scpa per le finalità di gestione della procedura di assunzione e, successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per le finalità inerenti alla gestione del personale.

   L’indicazione di tali dati è obbligatoria ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione.

   L’interessato gode dei diritti di cui all’art. 7 del citato Decreto.

   Titolare del trattamento dei dati è la Scpa Laocoonte. Il responsabile è individuato della persona del …………………………………………… è’ in ogni caso consentito   l’accesso agli atti, mediante visione degli stessi, qualora la conoscenza dei medesimi sia necessaria per curare o difendere interessi giuridicamente tutelati.

 

DISPOSIZIONI FINALI

   Per  quanto non previsto nel presente bando, si fa riferimento alla normativa vigente in materia.

   Il Cda si riserva la facoltà ed il diritto di modificare, prorogare ed eventualmente revocare il presente avviso, a suo insindacabile giudizio.

   Si riserva altresì la facoltà di non conferire alcun incarico, qualora i curricula presentati non consentissero, a suo giudizio insindacabile, di ritenere possibile il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

 

TABELLA DI RIPARTIZIONE DEL PUNTEGGIO DA ASSEGNARE AI TITOLI VALUTABILI NEL PRESENTE AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL CONFE-RIMENTO DI  TRE INCARICHI A TEMPO DETERMINATO DI  ARCHITETTO E DI UN INCARICO DI INGEGNERE

Titoli di studio:

a)      al diploma di laurea o altro diploma di grado universitario, richiesti per l’ammissione alla selezione, sono attribuiti fino al massimo di punti 8.

  Nei limiti degli 8 punti, al titolo di studio saranno attribuiti:

- se conseguito con una votazione da 66 a 80           punti 0,50;

- se conseguito con una votazione da 81 a 85           punti 1;

- se conseguito con una votazione da 86 a 90           punti 2;

- se conseguito con una votazione da 91 a 95           punti 3,

- se conseguito con una votazione da 96 a 100         punti 4;

- se conseguito con una votazione da 101 a 105       punti 5;

- se conseguito  con una votazione da 106 a 110      punti 6;

- se conseguito con una votazione di 110 e lode        punti 8.

I diplomi di laurea diversamente classificati devono essere rapportati a 110. Le eventuali frazioni di voto sono arrotondate per eccesso solo se risultino pari o superiori a, 0,50.

b)    All’abilitazione all’esercizio della professione sono attribuiti fino ad un massimo di punti 3.

  Nei limiti dei 3 punti all’abilitazione all’esercizio della professione saranno attribuiti:

- se conseguita con votazione da 60 a  69                 punti 0,25

- se conseguita con votazione da 70 a  75                 punti 0,50

- se conseguita con votazione da 76 a  80                 punti 1

- se conseguita con votazione da 81 a  85                 punti 1,50

- se conseguita con votazione da 86 a  90                 punti 2

- se conseguita con votazione da 91 a  95                 punti 2,50

- se conseguita con votazione da 96 a 100                punti 3.

 

c)         Al percorso accademico specifico post lauream eventualmente seguito e ad eventuali corsi di formazione professionale in sede accademica sono attribuiti fino ad un massimo di punti 3.

 Nei limiti dei 3 punti ai percorsi accademici post laurea saranno attribuiti:

-se il percorso accademico specifico, o il corso d formazione avrà avuto la durata di 1 anno, punti  1

-se il percorso accademico specifico, o il corso di formazione avrà avuto la durata di 2 anni, punti  2

-se il percorso accademico specifico, o il corso di formazione avrà avuto la durata di 3 anni, punti  3

Sono valutabili, nei limiti di punti 3, anche percorsi multipli, specifici, di durata annuale.

 

d)        A Master di settore eventualmente conseguiti sono attribuiti fino ad un massimo di punti 4.

Il punteggio attribuito per un Master di settore non sarà, in ogni caso, inferiore a punti 2.

Saranno attribuiti per un Master specificamente mirato al recupero e restauro dei centri storici, dei complessi architettonici ed archeologici punti 4.

 

e)         Ad incarichi di insegnamento universitario eventualmente disimpegnati sono attribuiti fino ad un massimo di punti 3.

La graduazione del punteggio sarà commisurata alla specificità e alla durata dell’incarico e alla eventuale iterazione di incarichi.

 

f)          A collaborazioni con Istituti culturali e/o per la presenza in team specialistici per incarichi professionali di rilievo sono attribuiti fino ad un massimo di punti 3.

La graduazione del punteggio sarà commisurata alla specificità, al rilievo e alla durata dell’incarico professionale disimpegnato.

 

g)        Ad esperienze significative nell’ambito della valorizzazione del patrimonio paesistico di  Parchi naturali e del recupero dei centri storici, dei complessi architettonici ed archeologici, sono attribuiti fino ad un massimo di punti 4.

La graduazione del punteggio sarà commisurata alla specificità, al rilievo ed alla durata  dell’ esperienza maturata.

h) Ad esperienze eventualmente maturate in progettazioni proposte a finanziamenti comunitari nell’ambito di P.O.R. regionali, a finanziamenti erogati da Fondazioni bancarie, o da altri Enti ed Istituti,  sono attribuiti fino ad un massimo di punti 4.

La graduazione del punteggio sarà commisurata alla specificità, al rilievo ed alla durata dell’ esperienza maturata.

i)    Alla conoscenza e al grado di padronanza  di lingue straniere  e dell’utilizzo di har-dware e software informatico specialistico  saranno attribuiti fino ad un massimo di punti 3.

    La graduazione del punteggio sarà commisurata alle dichiarazioni ed alle certificazioni esibite a corredo dagli interessati.                

    In caso di parità di punteggio massimo riportato da più candidati, sarà data preferenza al candidato in possesso di una maggiore esperienza professionale specifica del settore oggetto del concorso con espresso riferimento alla somma dei punteggi conseguiti alle lettere f), g) ed h) della allegata proposta. In caso di ulteriore parità, sarà preferito il candidato di minore età.

Il Consiglio di Amministrazione

 

Udita la relazione del Presidente;

visti gli allegati verbali relativi agli incontri con le OO.SS. rispettivamente del 31 maggio e 21 giugno scorsi;

letto il disciplinare innanzi riportato;

con voti unanimi palesemente espressi,

DELIBERA

(n. 14/2011)

 Di dare atto della narrativa e di approvare, come in effetti approva, la “disciplina per il reclutamento di personale di categoria direttiva D con contratto a termine” nel testo di cui in premessa e che qui si intende integralmente riportato in ogni sua parte.

 

Allegati:

 

SOCIETA’ PER LE INIZIATIVE DI RECUPERO DEI CENTRI STORICI, DEI BENI ARCHITETTONICI, AMBIENTALI E PER IL TURISMO – LAOCOONTE – Società Consortile per Azioni” siglabileProgetto LAOCOONTE s.c.p.a.

Consorzio di Comuni ex art 31 TUEL

Sede Sociale Piazza Castello

81037  Sessa Aurunca (CE)

                                                                                                                                   All. 1

ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE del Cda N: 14/2011

                                       Verbale della seduta del 31/05/2011

 L’anno duemilaundici, il giorno 31 del mese di maggio, alle ore 11 presso la sede sociale di P.za Castello in Sessa Aurunca, su avviso diramato a mezzo fax,  su disposizione del Presidente, dal Dr. Remo Pallisco alle sigle CGIL, CISL e UIL Provinciali, si sono riuniti:

 Il Presidente del Cda Prof, Elio Meschinelli;

Il Rappresentante Provinciale Gisl, Sig. Antonio Roberti;

Il Rappresentante Provinciale UIL, Sin Gianfranco Vernile.

Assente il Rappresentante Provinciale CGIL-

Funge da segretario verbalizzante il Dr Remo Pallisco.

Prende la parola il Presidente, Prof, Elio Meschinelli, e dopo un breve saluto ai convenuti illustra le primarie esigenze della Scpa Laocoonte in ordine all’assetto organizzativo ed al reclutamento di personale a tempo determinato. Il Presidente comunica alle OOSS che, allo stato, la Soc. Laocoonte non h alcun dipendente e che ha necessità di assumere a tempo determinato n. 4 , tra architetti ed ingegnerei, di categoria D1 per avviare la progettazione in house indispensabile per l’accesso ai finanziamenti regionali, statali ed europei. Il reclutamento di detto personale, atteso che trattasi di personale con contratto di lavoro a termine e qualificato nella progettazione di opere di interesse archeologico, storico, monumentale e paesaggistico, dovrebbe avvenire mediate selezione pubblica per titoli e curricula.

I rappresentanti sindacali nel dichiararsi disponibili a concordare una procedura che assicuri l’imparzialità nella definizione dei criteri selettivi chiedono in via preliminare di avere copia dell’atto costitutivo e dello statuto della società nonché copia della deliberazione di approvazione della struttura organizzativa dell’ente.

Il Presidente assicura che la documentazione richiesta sarà inviata loro a mezzo posta elettronica nel minor tempo possibile unitamente ad una proposta di disciplinare per il reclutamento del personale tecnico da assumere a tempo determinato.

Non avendo altro da discutere la seduta viene sciolta alle ore 12,30.

Letto approvato e sottoscritto come segue:

 Il Segretario verbalizzante ...F.to Remo Pallisco.. - Il Presidente del Cda .F.to Elio Meschinelli..                                                                                  

 Cisl Provinciale...F.to Antonio Roberti... - Uil Provinciale ...F.to Gianfranco Vernile...

Copi del Verbale dell’incontro con la parte sindacale del 31/05/2011

Il Segretario Verbalizzante

          Dr. Remo Pallisco

 

 

  “SOCIETA’ PER LE INIZIATIVE DI RECUPERO DEI CENTRI STORICI, DEI BENI ARCHITETTONICI, AMBIENTALI E PER IL TURISMO – LAOCOONTE – Società Consortile per Azioni” siglabileProgetto LAOCOONTE s.c.p.a.

Consorzio di Comuni ex art 31 TUEL

Sede Sociale Piazza Castello

81037  Sessa Aurunca (CE)

                                                                                                                                 

                                                                                                                                     All.2

                     ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE del Cda  N. 14/2011             

                                           Verbale della seduta del 21/06/2011

 L’anno duemilaundici, il giorno 21 del mese di giugno, alle ore 13 presso la sede sociale di P.za Castello in Sessa Aurunca, su avviso diramato a mezzo fax,  su disposizione del Presidente, dal Dr. Remo Pallisco alle sigle CGIL, CISL e UIL Provinciali, si sono riuniti:

-          In rappresentanza della s.c.p.a. Il Prof Elio Meschinelli, Presidente del Cda, il Dott. Adriano De Monaco, V.Pres, del Cda ed il Sig. Marcellicvo Iannotta, consigliere di Amministrazione,

-          quale parte sindacale il rappresentante Provinciale Gisl, Sig. Antonio Roberti, il rappresentante Provinciale UIL, Sin Gianfranco Vernile.  Assente il Rappresentante Provinciale CGIL.

Funge da segretario verbalizzante il Dr Remo Pallisco.

Prende la parola il Presidente, Prof, Elio Meschinelli, e dopo un breve saluto ai convenuti illustra il testo del provvedimento che, unitamente alla lettera di convocazione, è stato già  trasmesso alle OO.SS. provinciali e che si allega al presente verbale quale parte integrante e sostanziale. (All. A)

Sull’argomento intervengono:

1 – Il Vice presidente del Cda il quale propone di meglio equilibrare il punteggio totale tra titoli culturali posseduti ed esperienze maturate nei settori oggetto del bando. Su questra proposta sono tutti d’accordo per cui vengono modificati a penna  in +1  i punteggi previsti per le lettere g) e h) .In conseguenza di ciò il punteggio massimo ottenibile viene ricalcolato in 35 punti al posto dei 33 precedenti.

2 – Le OO.SS. affacciano l’ipotesi per le quali più candidati possono raggiungere il massimo punteggio per cui si rende necessario esplicitare i criteri di scelta in ordine di preferenza. Le medesime OO.SS, a tal proposito, propongono di dare preferenza al candidato in possesso di una maggiore esperienza professionale specifica del settore oggetto del concorso con specifico riferimento alla somma dei punteggi conseguiti alle lettere f), g) ed h) della allegata proposta. In caso di ulteriore parità, sarà preferito il candidato di minore età- Sulla proposta delle OO.SS. la parte dell’Amministrazione concorda unanimemente.

I presenti, dopo ampia discussione, unanimemente concordano di apportare al testo proposto dalla Soc Laocoonte e che è allegato le variazioni ed integrazioni così come in esso riportate a penna e opportunamente siglate dagli intervenuti.

Non risultando  altre richieste di intervenire sull’argomento e non avendo altro da discutere, la seduta viene sciolta dopo aver redatto, letto, approvato e sottoscritto il presente verbale unitamente al suo allegato quale parte integrante e sostanziale del presente atto.

Sono le ore 16,05          Il Segretario verbalizzante  ..F.to Dr Remo Pallisco....     

Il Presidente del Cda                .....F.to  Elio Meschinelli.......

Il Vice Pres. Del Cda                 ...F.to Adriano De Monaco...

Il Consigliere di Amm.ne         ...F.to Marcellino Iannotta...                                                                              

Cisl FP Provinciale                           ...F.to Antonio Roberti...  

Uil FP Provinciale                          ..F.to Gianfranco Vernile..

                Copia del verbale dell’incontro con la parte sindacale del 31/05/2011.

                                                                   Il Segretario verbalizzante  

                                                                           Dr. Remo Pallisco    

      Progetto LAOCOONTE S.c.p.a.

Società Consortile di Comuni

Sede Sociale Piazza Castello

81037  Sessa Aurunca (CE)

 

                                                                                                                                                                          All. A

PROPOSTA   ALLEGATA AL VERBALE DELL’INCONTRO CON LE OO.SS.      DEL 21/06/2011

Prot. N. 26  del 9 giugno 2011

                                                              Il Presidente

 Contrattazione decentrata locale : disciplina per il reclutamento di personale di categoria direttiva D con contratto a termine.

Il conferimento di incarichi a tempo determinato, di livello direttivo   avverrà attraverso  selezione pubblica, per titoli, documentata nel curriculum vitae et studiorum, per la progettazione in house di interventi di recupero e valorizzazione di centri storici dell’alto casertano, ai sensi, in quanto applicabile, dell’art. 110 del D. Lgs 267/2000. Per ciascun incarico, prorogabile, è prevista la durata di mesi sei, con decorrenza dalla data di sottoscrizione del relativo contratto individuale di lavoro.

E’ garantita la pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso e per il trattamento sul lavoro, ai sensi della L. 125/91 e dell’art. 7, comma 1, dl D. Lgs. 165/2001.

La partecipazione alla procedura di pubblica selezione, di cui al presente avviso, comporta l’implicita ed incondizionata accettazione di quanto in esso stabilito

                                                    OGGETTO DEGLI INCARICHI                 

Gli incarichi sono riferiti alla progettazione in house di interventi di recupero e valorizzazione di Centri storici, di Castelli e Strutture fortificate, di Palazzi Signorili, di Complessi monumentali, di Elementi architettonici di pregio, di Sedimenti archeologici , di Strutture rupestri, di Cinte murarie, delle singolarità e dei  pregi naturalistici dei Parchi regionali del Matese e di RoccamonfinaFoce del Garigliano.

Le caratteristiche degli incarichi che si intende affidare, previa formale assunzione a tempo determinato, richiedono prestazioni professionali  individuali e di gruppo, nell’ambito di linee metodologiche che saranno elaborate in team, su indicazioni del Cda, nonché tutte le prestrazioni connesse alla qualifica funzionale D1 del Contratto nazionale dei dipendenti degli EELL.

REQUISITI PER PARTECIPARE ALLA SELEZIONE

Per partecipare alla selezione, i candidati dovranno possedere i seguenti requisiti alla data di scadenza del bando:

1- Laurea in Architettura o in Ingegneria, ovvero lauree specialistiche conseguite secondo il nuovo ordinamento 0 lauree equipollenti ai sensi della vigente normativa;

3- possesso della cittadinanza italiana ovvero di uno Stato membro dell’Unione Europea, ai sensi dell’art. 38 dl D. Lgv. 165/2001 e dal D.P.C.M. n. 174/1994, e successive modifiche e integrazioni;

4- godimento dei diritti civili e politici;

5- idoneità fisica all’impiego;

6- non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente ed insufficiente rendimento; non essere stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego;

7- non aver riportato condanne penali, non avere carichi pendenti,  non essere stati sottoposti a misure che escludono, secondo la normativa vigente, la costituzione di un rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione.

Tutti i requisiti sopra richiesti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di ammissione, e mantenuti fino al momento della stipula del contratto individuale di lavoro.

L’accertamento della mancanza anche di uno solo dei requisiti  prescritti per l’ammissione alla selezione e per il conseguimento della nomina comporta, in qualunque momento, l’esclusione dalla selezione e/o la decadenza dalla nomina.

E’ facoltà della Scpa Laocoonte procedere alla revoca del presente avviso, fino al conferimento dell’incarico.

CONTENUTO DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E RELATIVI ALLEGATI

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere redatta in carta semplice e sottoscritta dal candidato, utilizzando l’apposito fac-simile allegato al presente bando (allegato A) reperibile anche sul sito Progetto Laocoonte.com .

La mancata sottoscrizione della domanda determina l’esclusione dal concorso.

Alla domanda di partecipazione dovranno essere allegati :

4-      fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;

5-      dettagliato curriculum formativo - professionale, da cui risultino: il percorso accademico seguito, i titoli posseduti, i corsi di formazione frequentati, master eventualmente conseguiti,  eventuali incarichi di docenza universitaria disimpegnati, collaborazioni con Istituti di Cultura, presenza in team specialistici per incarichi professionali di rilievo, esperienze significative nell’ambito della valorizzazione del patrimonio paesistico di Parchi naturali, esperienze eventualmente maturate in progettazioni proposte a finanziamenti comunitari nell’ambito di P.O.R. regionali, eventuali esperienze realizzate nella frequentazione di canali di finanziamento europei, regionali, di fondazioni bancarie, conoscenza e grado di padronanza  di lingue straniere dell’utilizzo di hardware  e software informatico specia-listico, nonché ogni altra informazione o documentazione che il candidato ritenga di fornire nel proprio interesse, al fine di consentire una completa valutazione della professionalità posseduta.

6-      I candidati devono dichiarare, sotto la loro personale responsabilità ai sensi e per gli effetti del D.P.R. 445/2000 , pena la esclusione, oltre al possesso dei requisiti indicati di sopra, quanto segue:

6-   cognome e nome;

7-   luogo e data di nascita;

8-   la propria residenza, con la esatta indicazione del codice di avviamento postale;

9-   il domicilio (se diverso dalla residenza) presso il quale potranno essere inviate tutte le     comunicazioni relative al presente bando;

10-             di dare il consenso al trattamento dei dati personali contenuti nella domanda per le finalità di cui all’avviso di concorso, ai sensi del D.Lgv. n.° 196/2003.

Il candidato è tenuto ad indicare il recapito presso il quale desidera vengano inviate eventuali comunicazioni relative alla selezione.

Alla domanda potranno essere allegati altresì tutti i titoli ritenuti utili nel proprio interesse.

MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di partecipazione alla selezione dovranno pervenire, con allegata la relativa documen-tazione, entro e non oltre la data fissata dal bando , a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno da indirizzare al Presidente del Cda della Scpa Laocoonte, presso la sede legale di Piazza Castello di Sessa Aurunca (CE), C.a.p. 81037 ovvero presso altra sede indicata ne bando.

Le buste contenenti le domande recheranno sul retto, in alto a sinistra, in maniera chiara e leggibile, la dicitura: “Domanda di partecipazione alla selezione di profilo professionale .................................. di livello direttivo D1  per la progettazione in house di interventi di recupero e valorizzazione di centri storici dell’alto casertano.”

La domanda, sottoscritta dall’interessato, sarà altresì corredata da fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità debitamente datato e sottoscritto, pena la esclusione dalla selezione.

La Scpa Laocoonte non assume alcuna responsabilità per la mancata ricezione tempestiva della domanda dovuta ad eventuali disguidi postali.

 

VALUTAZIONE DEI TITOLI E DEI CURRICULA

 Il Consiglio di Amministrazione valuterà i curricula dei candidati ed assegnerà un massimo di 30 punti, secondo i criteri fissati nell’allegata tabella di ripartizione del punteggio tra i titoli valutabili. Il punteggio sarà assegnato con riguardo ai titoli di studio e professionali  posseduti, al percorso accademico seguito, ai corsi di formazione frequentati, a master di settore eventualmente conseguiti, ad eventuali incarichi di docenza universitaria disimpegnati, a collaborazioni con Istituti di Cultura, alla presenza in team specialistici per incarichi professionali di rilievo, ad esperienze significative nell’ambito della valorizzazione del patrimonio paesistico di Parchi naturali, ad esperienze eventualmente maturate in progettazioni proposte a finanziamenti comunitari nell’ambito di P.O.R. regionali, a finanziamenti erogati da Fondazioni bancarie, o da altri Enti ed Istituti, alla conoscenza e al grado di padronanza  di lingue straniere e dell’utilizzo di hardware  e software informatico specialistico.

Il candidato avrà cura di consultare puntualmente il sito ai fini della tempestiva conoscenza di ogni eventuale comunicazione del Cda in merito allo svolgimento della selezione pubblica.

Il compenso per l’espletamento dell’incarico è fissato in annui € 21.325,47 ed accessori, con espresso riferimento alla posizione D1 del Contratto dei dipendenti degli Enti Locali per l’intera durata  del contratto e di sua eventuale proroga.

DECORRENZA E DURATA DELL’ASSUNZIONE

L’assunzione decorrerà dalla data di sottoscrizione del contratto individuale di lavoro e sarà della durata di mesi sei, salvo proroga.

PUBBLICITA’

L’ avviso sarà pubblicato, per estratto, nella GU della Repubblica e, nel testo integrale,  all’Albo Pretorio dei Comuni associati  e sul sito internet della Scpa Laocoonte per la durata di giorni dieci.

 

TRATTAMENTO DATI PERSONALI

Il candidato deve autorizzare la Scpa Laocoonte al trattamento dei dati personali contenuti nella dichiarazione, ai sensi del D.Lgv. 196/2003.

Ai sensi dell’art. 13, comma 1 del D.Lgv. 196/2003, i dati personali degli interessati saranno raccolti presso questa Scpa per le finalità di gestione della procedura di assunzione e, successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per le finalità inerenti alla gestione del personale.

L’indicazione di tali dati è obbligatoria ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione.

L’interessato gode dei diritti di cui all’art. 7 del citato Decreto.

Titolare del trattamento dei dati è la Scpa Laocoonte. Il responsabile è individuato della persona del …………………………………………… E’ in ogni caso consentito l’accesso agli atti, mediante visione degli stessi, qualora la conoscenza dei medesimi sia necessaria per curare o difendere interessi giuridicamente tutelati.

DISPOSIZIONI FINALI

Per  quanto non previsto nel presente bando, si fa riferimento alla normativa vigente in materia.

Il Cda si riserva la facoltà ed il diritto di modificare, prorogare ed eventualmente revocare il presente avviso, a suo insindacabile giudizio.

Si riserva altresì la facoltà di non conferire alcun incarico, qualora i curricula presentati non consentissero, a suo giudizio insindacabile, di ritenere possibile il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

TABELLA DI RIPARTIZIONE DEL PUNTEGGIO DA ASSEGNARE AI TITOLI VALUTABILI NEL PRESENTE AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL CONFE-RIMENTO DI  TRE INCARICHI A TEMPO DETERMINATO DI  ARCHITETTO E DI UN INCARICO DI INGEGNERE

Titoli di studio:

a)      al diploma di laurea o altro diploma di grado universitario, richiesti per l’ammissione alla selezione, sono attribuiti fino al massimo di punti 8.

  Nei limiti degli 8 punti, al titolo di studio saranno attribuiti:

- se conseguito con una votazione da 66 a 80           punti 0,50;

- se conseguito con una votazione da 81 a 85           punti 1;

- se conseguito con una votazione da 86 a 90           punti 2;

- se conseguito con una votazione da 91 a 95           punti 3,

- se conseguito con una votazione da 96 a 100           punti 4;

- se conseguito con una votazione da 101 a 105       punti 5;

- se conseguito  con una votazione da 106 a 110      punti 6;

- se conseguito con una votazione di 110 e lode       punti 8.

I diplomi di laurea diversamente classificati devono essere rapportati a 110. Le eventuali frazioni di voto sono arrotondate per eccesso solo se risultino pari o superiori a, 0,50.

b)     All’abilitazione all’esercizio della professione sono attribuiti fino ad un massimo di punti 3.

  Nei limiti dei 3 punti all’abilitazione all’esercizio della professione saranno attribuiti:

- se conseguita con votazione da 60 a  69                 punti 0,25

- se conseguita con votazione da 70 a  75                 punti 0,50

- se conseguita con votazione da 76 a  80                 punti 1

- se conseguita con votazione da 81 a  85                 punti 1,50

- se conseguita con votazione da 86 a  90                 punti 2

- se conseguita con votazione da 91 a  95                 punti 2,50

- se conseguita con votazione da 96 a 100                punti 3.

 

h)   Al percorso accademico specifico post lauream eventualmente seguito e ad eventuali corsi di formazione professionale in sede accademica sono attribuiti fino ad un massimo di punti 3.

   Nei limiti dei 3 punti ai percorsi accademici post laurea saranno attribuiti:

-se il percorso accademico specifico, o il corso d formazione avrà avuto la durata di 1 anno, punti  1

-se il percorso accademico specifico, o il corso di formazione avrà avuto la durata di 2 anni, punti  2

-se il percorso accademico specifico, o il corso di formazione avrà avuto la durata di 3 anni, punti  3

Sono valutabili, nei limiti di punti 3, anche percorsi multipli, specifici, di durata annuale.

i)        A Master di settore eventualmente conseguiti sono attribuiti fino ad un massimo di punti 4.

Il punteggio attribuito per un Master di settore non sarà, in ogni caso, inferiore a punti 2.

Saranno attribuiti per un Master specificamente mirato al recupero e restauro dei centri storici, dei complessi architettonici ed archeologici punti 4.

j)        Ad incarichi di insegnamento universitario eventualmente disimpegnati sono attri-   buiti fino ad un massimo di punti 3.

La graduazione del punteggio sarà commisurata alla specificità e alla durata dell’incarico e alla eventuale iterazione di incarichi.

k)      a collaborazioni con Istituti culturali e/o per la presenza in team specialistici per incarichi professionali di rilievo sono attribuiti fino ad un massimo di punti 3.

La graduazione del punteggio sarà commisurata alla specificità, al rilievo e alla durata dell’incarico professionale disimpegnato.

l)        ad esperienze significative nell’ambito della valorizzazione del patrimonio paesistico

      di  Parchi naturali sono attribuiti fino ad un massimo di punti 3.

La graduazione del punteggio sarà commisurata alla specificità, al rilievo ed alla durata  dell’ esperienza maturata.

       h)  ad esperienze eventualmente maturate in progettazioni proposte a finanziamenti comunitari nell’ambito di P.O.R. regionali, a finanziamenti erogati da Fondazioni bancarie, o da altri Enti ed Istituti,  sono attribuiti fino ad un massimo di punti 3.

La graduazione del punteggio sarà commisurata alla specificità, al rilievo ed alla durata dell’ esperienza maturata.

i) alla conoscenza e al grado di padronanza  di lingue straniere  e dell’utilizzo di har-dware e software informatico specialistico  saranno attribuiti fino ad un massimo di punti 3.

  La graduazione del punteggio sarà commisurata alle dichiarazioni ed alle certificazioni esibite a corredo dagli interessati.                

punto all’o.d.g.:

“Convocazione dell’Assemblea per le determinazioni da adottare

nei confronti dei dei soci morosi.”

Premesso che con nota del Presidente datata 24 marzo 2010, sollecitata con successiva Raccomandata postale A. R. prot. n. 3 del 09/02/2011, è stata fatta formale richiesta ai soci inadempienti di integrale liberazione delle azioni sottoscritte  mediante il versamento dell’importo residuo;

Che in data 25 maggio 2011, abbondantemente oltre il termine assegnato di gg. 30 , per i soci rimasti ancora inadempienti è stata avviata la procedura di diffida prescritta dall’art. 2344 del codice civile;

che sulla GU n. 61 del 28/05/2011, parte seconda – Foglio delle Inserzioni, nelle pagg. 6, 7 e 8, sono state pubblicate le formali diffide al pagamento delle quote sociali ancora non versate;

che, l’art. 2344 del codice civile recita testualmente:   

Art. 2344.
Mancato pagamento delle quote.

Se il socio non esegue i pagamenti dovuti, decorsi quindici giorni dalla pubblicazione di una diffida nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica, gli amministratori, se non ritengono utile promuovere azione per l'esecuzione del conferimento, offrono le azioni agli altri soci, in proporzione alla loro partecipazione, per un corrispettivo non inferiore ai conferimenti ancora dovuti. In mancanza di offerte possono far vendere le azioni a rischio e per conto del socio, a mezzo di una banca o di un intermediario autorizzato alla negoziazione in mercati regolamentati.

Qualora la vendita non possa aver luogo per mancanza di compratori, gli amministratori possono dichiarare decaduto il socio, trattenendo le somme riscosse, salvo il risarcimento dei maggiori danni.

Le azioni non vendute, se non possono essere rimesse in circolazione entro l'esercizio in cui fu pronunziata la decadenza del socio moroso, devono essere estinte con la corrispondente riduzione del capitale.

Il socio in mora nei versamenti non può esercitare il diritto di voto.

Considerato che le possibilità previste dal predetto articolo 2344 c.c. investono la competenza dei consigli comunali dei Comuni soci e che, pertanto, è opportuno che l’argomento sia sottoposto all’esame dell’assemblea generale;

Si sottopone all’esame ed approvazione del Cda la proposta di convocazione dell’assemblea generale e la definizione dell’ordine del giorno da discutere:

Il Consiglio di Amministrazione

Udita la relazione del Presidente:

vista la documentazione e la normativa richiamate;

con voti unanimi palesemente espressi;

DELIBERA

(n. 15/2011)

Di darsi atto della narrativa e di convocare l’assemblea straordinaria :

in prima convocazione per il giorno 26 luglio 2011 alle ore 17,30

in seconda convocazione per il giorno 27 luglio 2011 alle ore 17,30

per discutere il seguente ordine del giorno:

1.- Approvazione verbale seduta precedente

2.- Mancato pagamento delle quote sociali da parte di soci diffidati su GU – atti consequenziali.

3.-  Eventuali e varie.

 

 

punto all’o.d.g.:

                    Approvazione rendiconto economale.

 

Il Presidente

premette:

-          Che nel giugno 2010 venne costituito un fondo per piccole spese economali di € 1.000,00 (mille/00) con assegno emesso in favore del Dr. Remo Pallisco;

-          che con deliberazione n. 4/2011di cui al verbale n.2 del 15/02/2011 il Cda ha approvato il rendiconto delle spese economali sostenute a tutto il 31/12/2010 per complessivi € 446,40 presentato dallo stesso Dr. Pallisco

-          che con la emissione di un assegno di € 446,40 in favore del Dr. Pallisco è stato provveduto alla reintegrazione ad € 1.000,00 del predetto fondo;

-          visto il nuovo rendiconto delle spese economali sostenute a tutto il 24 giugno 2011 ammontano a complessivi € 519,30;

-          ritenuto di doversi approvare il predetto rendiconto, che si acclude in allegato A), unitamente ai titoli che documentano le spese in esso contabilizzate;

 

Il C.d.A.,

-       udita la relazione del Presidente;

-       visto il rendiconto del fondo economale esposto nell’allegato A);

-       vista la documentazione allegata a corredo del predetto rendiconto (fatture, ricev. Fiscali, estratti conto, ecc.) ;

-       visto che il saldo del rendiconto,esposto in 480,70 coincide perfettamente con il saldo al 24/06/2011 esposto nella lista movimenti del conto Postepay N. 4023 6005 8168 0099717 specificatamente aperto  per la gestione del fondo economale della Scpa;

-       visto che le spese effettuate a tutto il  ammontano complessivamente ad € 519,30;

 

a voti unanimi dei presenti

Delibera

(n.16/2011)

- di approvare, come in effetti approva, il rendiconto delle spese economali al 24/06/2011 reso dal Dr. Remo Pallisco di cui al prospetto contabile – Allegato A) – che qui si intende integralmente trascritto unitamente ai suoi allegati;

- di dare atto che il fondo economale al 24/06/2011 presenta un saldo positivo di €480,70;

- di reintegrare il predetto fondo economale mediante la emissione di pagamento per € 519,30 in favore del Dr. Pallisco con obbligo di rendicontazione come per legge.

 

 

 

 

punto allo.d.g.

“Approvazione II rendiconto spese gestionali da trasmettere alla Regione Campania”

 

 

Il Presidente

Premesso:

-          che, come già riferito nelle precedente seduta di Cda, ai fini di poter richiedere alla Regione CampaniaA.G.C. n. 13 , Settore 3 – la erogazione del contributo assegnato ed impegnato con decreto Dirigenziale n. 379 del 30/12/2010 emesso a firma della Dott.ssa Ilva Pizzorno è necessario provvedere alla periodica presentazione del rendiconto delle spese in conto costituzione e funzionamento della società Consortile Laocoonte;

-          che il Dott. Graziano  ha provveduto alla elaborazione del prospetto contabile di rendicontazione delle spese gestionali a tutto il 28 giugno 2011 con allegata in copia la relativa documentazione.

Ritenuto di approvare la predetta rendicontazione,

Il Consiglio di Amministrazione

Udita la relazione del Presidente;

vista la rendicontazione de lle spese e la relativa documentazione contabile;

con voto unanime dei presenti palesemente espressi,

DELIBERA

(n.17/2011)

    Di approvare come in effetti approva il rendiconto delle spese di gestione a tutto il 28 giugno 2011, unitamente alla documentazione ad esso acclusa, di cui al prospetto contabile che si allega con la lettera A) e che forma parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

di darsi atto che il predetto prospetto contabile espone i seguenti dati totali:

-          Totale impegnato                       €  23.890,11

-          Totale pagato                             €  14.963,44

-          Totale da pagare                        €    8.926,67

   Di demandare al Presidente la trasmissione del presente atto alla Regione Campania ed ogni attività consequenziale .

 

punto all’o.d.g.

Eventuali e varie

Chiede la parola il Consigliere Marcellino Iannotta e sottopone all’esame del Cda la richiesta di contributo,  sottoscritta dal sig. D’Abbraccio Silvio organizzatore dell’evento, diretta alla organizzazione del torneo di calcetto intestato “Memorial Pasqualino Ferrante”.

La predetta richiesta viene acquisita al protocolla della Scpa Progetto Laocoonte al n. 28 del 28/06/2011.

Dopo ampia discussione il Cda, a voti unanimi palesemente espressi,

DELIBERA

(n. 18/2011)

Di dare atto della narrativa e di approvare, come in effetti approva, la erogazione di un contributo di € 150,00, iva inclusa, per l’acquisto di una coppa trofeo in favore del torneo di calcetto intestato a “Memorial Pasqualino Ferrante” organizzato dal Sig. D’Abbraccio Silvio di Piedimonte Matese.

 

  Il presente verbale sarà trascritto nel libro delle adunanze e delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione.

  

Non avendo altro da discutere la seduta viene sciolta alle ore 19 dopo aver redatto, letto, approvato e sottoscritto il presente verbale che si compone di n. 5 pagine scritte in n. 10 facciate.

 

    Il Segretario Verbalizzante  Dott-Remo Pallisco  ………………………

    

Consiglio di Amministrazione

 

Il Presidente. Prof. Elio Meschinelli ……………………………………

 

Il Vice Presidente  Dott. Adriano Ce Monaco …………………………..

 

Il Consigliere Dott. Marcellino Iannotta   ………………………………

  

 Collegio Sindacale

 

Il Presidente del Dott.   FATTORE   Salvatore  …………………………

 

Il Sindaco Eff. Dott.ssa   MACIARIELLO   M. A. ………………………

 

Il Sindaco Eff.    DI CAPRIO    Vittorio …………………………………