VERBALE DI CDA N.2 DEL 12/02/2018

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDF | Stampa | E-mail

L’anno duemila diciotto, il giorno 12 del mese di febbraio, alle ore 19,30 presso la sede operativa di Teano in Vico Tansillo, su convocazione diramata a mezzo mail dal Presidente del CDA Dr. Maurizio Simone si è riunito il Consiglio di Amministrazione per discutere e deliberare in merito ai seguenti argomenti:

1.    Proroga contratti borsisti di ricerca;

2.    Varie ed eventuali;

 

Sono presenti:

-     Il C.d.A. nelle persone di:    Dott. Maurizio Simone, Presidente

Rag. Marcellino Iannotta, componente

Arch. Mariano Nuzzo, quale Direttore della società;

Dott. Remo Pallisco, incaricato della funzione di Segretario verbalizzante.

 

Il Presidente, constatata valida la seduta, apre i lavori:

 

Primo punto all’O.d.g.

L’architetto Mariano Nuzzo, come già proposto a mezzo mail del 29 gennaio 2018 (acquisita agli atti), sottopone al Cda la seguente proposta (che si riporta testualmente):

relativa alla “valutazione dell'opportunità di prorogare i contratti dei borsisti di ricerca da 12 mesi a 24 mesi, per consentire il rispetto del crono-programma del Progetto di studi e ricerche sui beni culturali e paesaggistici per lo sviluppo turistico delle aree territoriali della Campania - finanziato ai sensi dell'art. 1 c. 48 L.R. 2/2010 dalla Regione Campania - ed evitare rallentamenti alle attività in essere, che oggi risultano in linea con il programma stabilito con la Regione e in fase di sviluppo di ulteriori risultati operativi interessanti, che presto potranno essere resi pubblici, grazie anche alla notevole attività e dedizione dei borsisti.

Si segnala che la valutazione della proroga fu prospettata nella Relazione sullo stato della ricerca dello scorso maggio 2017 e approvata nel Verbale n.9/2017 (pag.8) con Delibera di CDA n. 19/2017 e di questa si tenne, poi, conto nella successiva delibera di CDA n. 25/2017 di Rendicontazione alla Regione Campania, di cui al Verbale n. 10 del 28/07/2017 (pag.11), che approvava il rendiconto delle spese di gestione, impegnando l'importo delle 10 borse di ricerca per 12 bimestri (ovvero 24 mesi) dalla stipula del contratto, consentendo, quindi, alla Società Laocoonte la rendicontazione delle spese di gestione necessarie a raggiungere l'importo utile alla richiesta di erogazione del secondo acconto. Tale importo fu erogato puntualmente dalla Regione Campania tenendo, quindi, conto della spesa pagata e della spesa impegnata. Le attività messe in atto dal gruppo di ricerca, diretto dallo scrivente e col supporto scientifico dell’Università della Campania, riguardano l'elaborazione del Sistema informativo territoriale, la cui piattaforma è già visibile on-line attraverso il sito della società Laocoonte, lo studio e l'acquisizione dei dati relativi ai beni vincolati presenti sui territori dei comuni a cui afferisce la società, l'elaborazione di un modello informativo per l'elaborazione automatica e la valutazione di progetti di fattibilità per i beni culturali; il rilievo e l'elaborazione digitale dei dati dei siti culturali ritenuti maggiormente rilevanti nell'ambito dei comuni di cui sopra, con le strumentazioni tecnologiche di cui si è dotata la società. Tali attività, qui descritte sinteticamente, hanno richiesto una specifica formazione del gruppo di ricerca selezionato, che oggi rappresenta un investimento importante, in termini di professionalità e competenza impiegata negli specifici settori di studio, e una risorsa fondamentale per l'avanzamento del progetto di ricerca. 

Tali necessità, più volte espresse dallo scrivente nel corso delle riunioni, oggi richiede particolare attenzione per consentire al progetto di procedere nel rispetto degli impegni presi nell'ambito dell'accordo siglato con la Regione Campania. Il Progetto di Studi e Ricerche, in linea col crono-programma approvato avrebbe, inoltre, la necessità di essere assistito per gli aspetti contabili, al fine consentire alla scrivente direzione del progetto una maggiore attenzione allo sviluppo delle attività della ricerca e all'elaborazione dei dati raccolti. Si suggerisce, a tale proposito, la valutazione della necessità di acquisire, nell'ambito del progetto, un'ulteriore risorsa umana per tali finalità”. 

 

Il Consiglio di Amministrazione

-          Preso atto della premessa;

-          Visto il verbale di CDA n.1 del 07/01/2017;

-          Visto il verbale di CDA n.3 del 27/01/2017;

con voti unanimi espressi palesemente

 

DELIBERA

(n. _02_/2018)

 

1. Di approvare come in effetti approva la proposta di deliberazione esposta in premessa e che qui si intende integralmente trascritta;

2. Di dare mandato al Presidente di comunicare ai singoli borsisti il presente verbale e di invitarli alla sottoscrizione dei contratti in atto per la durata di mesi 12 agli stessi patti e condizioni.

 

Secondo punto all’O.d.g.

In ordine alla PEC pervenuta il 09 febbraio 2018 ore 10:35 a firma del dott. Salvatore Fattore, Dott. Alfredo Trabucco e Dott. Giuseppe Micco, qualificatisi “Collegio Sindacale”, il CDA decide di sottoporre la stessa a propri legali di fiducia per la eventuale denuncia in sede penale di calunnia e/o diffamazione degli organi della società, compresi i definiti referenti.

Il CDA decide di rinviare a breve l’argomento onde adottarne i dovuti atti.

 

Non avendo altro da discutere la seduta viene dichiarata sciolta.

Sono le ore 20.15.

 

Il presente verbale si compone di n. _2_ pagine dattiloscritte in recto su _2_ fogli

 

Il Segretario Verbalizzante      

                     Dott. Remo Pallisco .……………….……..…….F.to…………….

                                           

Il Consiglio di Amministrazione

Il Presidente. Dott. Maurizio Simone  …..……....F.to..................................

Il Consigliere Rag. Marcellino Iannotta .……......F.to...........................….