Verbale di CDA n. 10 del 28/07/2017

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDF | Stampa | E-mail

L’anno duemiladiciassette, il giorno 28 del mese di luglio, alle ore 16,00 presso la sede operativa di Teano sociale, su convocazione diramata dal Dr. Pallisco su disposizione del   Presidente si è riunito il Cda per discutere e deliberare in merito ai seguenti argomenti:

1.      Rendiconto alla Regione Campania

2.      Eventuali e varie.

Sono presenti:

-     Il C.d.a. nelle persone di:            Dott. Maurizio Simone, Presidente

Rag. Marcellino Iannotta, componente

Partecipa alla seduta l’arch. Mariano Nuzzo quale Direttore Tecnico.

Al Dott. Remo Pallisco viene affidato l’incarico di svolgere le funzioni di segretario verbalizzante della presente seduta.

Il Presidente, constatata la presenza come sopra indicata, dichiara valida la seduta ed apre i lavori.

 

1° punto all’o.d.g. :

Rendiconto alla Regione Campania

Si premette sottopone alla approvazione del Cda il Rendiconto a tutto il 25/07/2017 delle spese di gestione relative da trasmettere alla Regione Campania a corredo della richiesta di liquidazione di un  secondo  acconto  del contributo regionale di € 1.000.000,00 impegnato in favore della società consortile per azioni  “Progetto LAOCOONTE Scpa “;

 

Il Consiglio di Amministrazione

- Visti prospetti relativi alla rendicontazione delle spese di gestione sostenute a tutto il 25/07/2017, come di seguito riportati nei prospetti contabili;

-  Vista l’allegata documentazione dimostrativa delle spese di seguito rendicontate;

-  Udita la relazione del Presidente che qui di seguito si trascrive testualmente;

 

Relazione sintetica sulle attività svolte ed in corso di svolgimento nell’ambito del Progetto

La società Laocoonte scpa ha ottenuto il primo acconto di duecentomila euro per il “Progetto di studi e ricerche sui centri storici della Campania” dalla Regione nel Novembre 2016 ed ha pubblicato nel Dicembre 2016 il Bando per l’assegnazione delle prime 10 borse di ricerca. Il progetto prevede, in totale, per tre anni 37 borse. Esperito il concorso, al quale hanno partecipato circa 220 professionisti, sono stati firmati tutti i contratti tra il 17 febbraio e il 3 marzo 2017. Intanto, il Comune di Teano il 21 marzo 2017 ha concesso due locali per ospitare la sede operativa della società Laocoonte, dove quotidianamente sono in corso le attività relative al progetto, con presenza continua dei borsisti.

Il 5 maggio 2017 è stata apportata una variazione al progetto di ricerca e si è dato avvio alle procedure di acquisto delle attrezzature hardware e software del progetto. La società si è dotata, quindi, di strumentazioni innovative, tra cui un Drone, una camera OSMO Pro e il relativo software PiX4D, che consente la restituzione grafica delle immagini riprese e il rilievo di ampi contesti costruiti. Inoltre, si è dotata di altra strumentazione di lavoro per elaborare nella sede operativa, o anche rilevare direttamente nelle diverse realtà locali, tutti dati necessari.

Il gruppo di ricerca, guidato dal Coordinatore scientifico del Progetto, è supportato e monitorato dall’Università degli Studi della Campania, Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale, con quale è stato siglato un Protocollo di Intesa per il supporto scientifico al progetto. La società ha inoltre siglato un ulteriore protocollo di intesa con la Scuola di Specializzazione in beni architettonici e del paesaggio dell’Università “La Sapienza” di Roma, che ha cofinanziato un assegno di ricerca.

La Laocoonte ha già ultimato, attraverso il gruppo di ricerca, il censimento dei centri storici e ha definito l’elaborazione di un Sistema Informativo Territoriale per i sedici comuni azionisti.

Il SIT-Laocoonte consentirà, al termine del progetto, di visualizzare on-line la perimetrazione dei centri storici dei comuni interessati secondo lo strumento urbanistico vigente, all’interno dei quali saranno indicate molteplici informazioni, tra cui i beni architettonici, i vincoli paesaggistici, le zone archeologiche e sarà possibile interrogare il sistema per conoscere, in tempo reale, numerose informazioni tra cui la proprietà degli edifici, le caratteristiche architettoniche, il relativo stato di degrado e il rischio sismico. Sarà, inoltre, possibile per ogni edificio, ovvero per contesti più ampi, definire progetti di fattibilità, ad uso esclusivo dei Comuni Soci.

Contestualmente, è stata, infatti, sviluppata (e attualmente è in fase di sperimentazione) una procedura informatica che consente, per ciascuna tipologia di manufatto (palazzo, castello, chiesa, campanile, torre, ecc.) di determinare gli indici di sicurezza sismica sia nello stato di fatto che a seguito di interventi di consolidamento/miglioramento sismico, nonché i costi stimati relativi sia ai diversi possibili interventi di restauro sia agli interventi strutturali ipotizzati/necessari. La procedura informatica sviluppata ha, peraltro, una gestione interattiva, potendo selezionare/deselezionare ogni singolo intervento, consentendo quindi molteplici attività di programmazione, sia a livello territoriale che del singolo manufatto.

Ogni amministrazione che intenderà, quindi, avviare progetti sulle costruzioni di loro proprietà o anche proporre il recupero di manufatti di interesse storico e architettonico potrà, attraverso il SIT-Laocoonte, avere a disposizione una notevole banca dati e un software di facile utilizzo on-line che darà la possibilità di definire progetti di fattibilità, nell’ambito dei quali saranno fornite le immagini degli edifici 2D/3D, indicati i degradi e lo stato delle strutture, i relativi interventi da eseguire e i costi per realizzarli, anche in relazione alle diverse vocazioni d’uso degli stessi. Tutti i dati potranno anche essere messi in relazione tra loro, e ulteriormente elaborati in rapporto alle esigenze che ogni amministrazione potrà avere nel corso del tempo.

L’avanzamento del programma della ricerca potrà essere monitorato step-by-step attraverso la piattaforma SIT-Laocoonte che sarà on-line presumibilmente entro al fine di giugno 2017.

L’attività complessa del gruppo di professionisti coinvolto si articola in due settori prevalenti e tre di supporto, ovvero: Architettura per il Restauro e Ingegneria Sismica, ai quali sono affiancati l’Archeologia, la Storia dell’Arte e l’Ingegneria Informatica. Le attività di rilievo ed elaborazione dei dati portate avanti dai settori sopra indicati, sono sistematicamente implementate e modellate per confluire in un SIT elaborato dal ricercatore che segue e gestisce il settore informatico del Progetto.

La società è, quindi, in grado di gestire programmi e progetti complessi con metodologie innovative e nuove strumentazioni che potrebbero consentire ai Comuni Soci importanti obiettivi per la messa in sicurezza e la riqualificazione (anche turistica) dei centri storici e dei contesti culturali rilevanti.

Il progetto prevede nella seconda fase il diretto coinvolgimento degli enti direttamente interessati, in primis i Comuni aderenti al progetto, al fine di condividere gli indirizzi progettuali da porre in essere e le priorità da affrontare per sviluppare una proposta di valorizzazione condivisa del territorio e di sviluppo del turismo.

Si fa riferimento all’attività gestionale svolta dalla società e si illustrano le spese sostenute a tutto il 25/07/2017.

Il totale delle spese impegnate ammonta complessivamente ad € 555.022,23 (cinquecentocianquantacinquemilaventidue/23) di cui già pagate per € 214.620,85 (duecentoquattordicimilaseicentoventi/85) e ancora da pagare € 340.401,38 (trecentoquarantamilaquattrocentouno/38).

Deve necessariamente essere precisato che le spese impegnate e pagate a tutto il 25/07/2017 sono state effettuate dalla società con fondi propri reintegrati a seguito del primo acconto erogato dalla Regione Campania e riscosso con valuta giugno 2016.

Nella prima colonna è indicato il numero progressivo delle voci esposte. Nella seconda colonna della rendicontazione è dichiarato l’oggetto della spesa. Nella terza colonna, invece, la tipologia della spesa (indicazione che dà la possibilità di mettere in evidenza che trattasi di spese assolutamente indispensabili per il funzionamento minimo della Società” Progetto Laocoonte s.c.p.a.”). Nella quarta colonna il documento giustificativo della spesa. In quinta colonna la data del documento giustificativo della spesa. Nella sesta colonna il beneficiario del pagamento. Nella settima colonna l’imponibile. In ottava colonna il rimborso delle spese. In nona colonna l’Iva, in decima il totale impegnato e in undicesima colonna il totale pagato.

 

***OMISSIS***

 

Il CDA

Con voti unanimi dei presenti palesemente espressi,

 

DELIBERA

(n. 25/2017)

- di approvare come in effetti approva il rendiconto delle spese di gestione aggiornato a tutto il 25/07/2017 così come risultante nei prospetti contabili sopra riportati e che qui si intendono integralmente trascritti in ogni loro parte;

- di dare atto che il totale generale delle spese rendicontate a tutt’oggi alla Regione Campania è:

 

Budget 1

€  125.058,05

€           125.058,05

€  0,00

Budget 2

€    89.562,80

€           429.964,18

€   340.401,38

Totale

€  214.620,85

€           555.022,23

€   340.401,38

 

 

- di approvare come in effetti approva la Relazione sintetica sulle attività svolte ed in corso di svolgimento nell’ambito del Progetto nel testo riportato in premessa e che si intende qui integralmente trascritto.

- di demandare al Presidente la trasmissione del rendiconto di cui al presente atto alla Regione Campania unitamente a copia di tutta la documentazione ad esso riferita e di chiedere l’erogazione del secondo acconto sul contributo di cui al Decreto Dirigenziale di impegno di spesa n. 379 del 30/12/2010.

 

 

2° punto all’o.d.g.

Eventuali e varie

Il Presidente riferisce:

-          che è stato pubblicato sul sito della Laocoonte l’avviso pubblico per la selezione di un legale da nominare per la difesa degli interessi della società in ordine alla mancata partecipazione dei soci alle assemblee con particolare riferimento a quelle convocate per l’anno 2017.

-          che allo scadere del termine indicato dall’avviso 24/07/2017 è pervenuta una sola domanda di partecipazione alla selezione presentata dall’Avvocato Raffaele dell’Ordine degli Avvocati presso il Consiglio di Santa Maria Capua Vetere;

-          che il predetto legale ha dimostrato di possedere i requisiti richiesti dall’avviso pubblico;

-          che lo stesso Avvocato ha anche presentato un’offerta economica distinta in:

per prestazione di assistenza amministrativa e stragiudiziale totale offerta euro 1.068,80

per eventuale fase giudiziaria totale offerta euro 9.055,01 al netto della riduzione (40%).

 

Il CDA

-  Visto l’avviso pubblico per la selezione di un legale da nominare a difesa degli interessi della Società Laocoonte;

- Vista la domanda di partecipazione dell’Avvocato Raffele Pannone;

Con voti unanimi dei presenti palesemente espressi,

 

DELIBERA

(n. 26/2017)

- di approvare come in effetti approva la nomina dell’avvocato Raffaele Pannone per la difesa degli interessi della società Laocoonte e di conferire allo stesso l’incarico di assistere in fase amministrativa stragiudiziale, riservandosi con successivo atto deliberativo, ove necessario, l’eventuale conferimento dell’incarico per la fase giudiziale;

- di autorizzare la spesa di cui all’offerta totale di euro 1.068,80;

- di stipulare con lo stesso Avvocato Raffale Pannone apposito atto di convenzione e conseguentemente provvedere al pagamento del compenso pattuito;

- di demandate al Presidente del CDA la sottoscrizione dell’atto di convenzione e il pagamento del compenso.   

 

Il Presidente rappresenta, su richiesta dell’architetto Mariano Nuzzo, la necessità di autorizzare l’architetto Mariano Nuzzo, come Direttore della società e coordinatore scientifico del progetto di studi e ricerca, a frequentare il corso di Pilota APR abilitante per scenari critici ai fini del conseguimento del brevetto per l’utilizzo a norma di legge del Drone DJI Matrice 100 già acquistato dalla società per eseguire viste e rilievi aerei dei centri storici nell’ambito del progetto di ricerca.

Considerato che l’unico centro di addestramento per il conseguimento della predetta abilitazione in Campania è presso la Base secondaria Campania della Italdron Academy srl è ubicata nel Comune di Vitulazio, agevolmente raggiungibile dall’architetto senza necessità di ulteriori spese aggiuntive dovute ad indennità di missione;

Visto che la spesa complessiva per la partecipazione al predetto corso finalizzato all’abilitazione al pilotaggio ammonta ad euro 2.500,00.

Il CDA

Udita la relazione del Presidente con voti unanimi dei presenti palesemente espressi

 

DELIBERA

(n. 27/2017)

- di dare atto della premessa e di autorizzare l’arch. Mariano Nuzzo a frequentare il corso di pilotaggio descritto in narrativa;

- di autorizzare la spesa nei limiti di € 2.500,00;

- di demandare al Presidente del CDA il pagamento secondo le modalità di pagamento previste dal centro di addestramento.  

Non avendo altro da discutere la seduta viene sciolta alle ore 18,15 dopo aver redatto, letto, approvato e sottoscritto il presente verbale che si compone di n. 13 pagine scritte in recto.

 

       f.to                                                                     f.to

Il Segretario Verbalizzante                             Il Presidente del CDA

        Dott. Remo Pallisco                                  Dott. Maurizio Simone